Ciclismo, le pagelle della seconda giornata dei Mondiali: van Dijk da favola, van Vleuten sottotono

Si è svolta oggi la seconda giornata dei Mondiali 2021 di ciclismo su strada, la quale ha proposto le prove a cronometro delle categorie uomini U23 e donne Elite. Le vittorie sono andate, rispettivamente, al danese Johan Price-Pejtersen e alla neerlandese Ellen van Dijk. Di seguito andiamo a dare i voti ai protagonisti di giornata con le nostre pagelle.

LE PAGELLE DELLA SECONDA GIORNATA DEI MONDIALI 2021

ELLEN VAN DIJK VOTO 10 E LODE: Otto anni dopo Firenze 2013, la neerlandese torna sul tetto del mondo nella prova a cronometro. Van Dijk sta vivendo un momento di forma semplicemente strepitoso, tanto che nell’arco di dieci giorni ha vinto il titolo europeo in linea e la prova contro il tempo iridata. Oggi non era la favorita, ma ha saputo ribaltare i pronostici mettendo al tappeto sia Reusser che van Vleuten.

MARLEN REUSSER VOTO 8: Seconda al Mondiale a crono dell’anno scorso, seconda nella prova contro il tempo olimpica e seconda oggi. Le medaglie d’argento iniziano a essere tante per Reusser, la quale, oggi, è finalmente riuscita a sconfiggere van Vleuten, ma ha dovuto fare i conti con una van Dijk che si è dimostrata superiore sui trenta chilometri di gara.

ANNEMIEK VAN VLEUTEN VOTO 6: Un terzo posto in una cronometro iridata, per di più in contumacia Anna van der Breggen e Chloé Dygert, può valerle giusto una sufficienza striminzata. Dalla fuoriclasse neerlandese, chiaramente, ci si aspetta molto di più.

VITTORIA GUAZZINI VOTO 5,5: Dopo il successo all’Europeo U23 a cronometro, ci aspettavamo una prova più convincente da parte di Guazzini. L’azzurra conclude solamente ventiquattresima e accumula un distacco, nei confronti di Van Dijk, superiore ai tre minuti. Una giornata storta, ad ogni modo, può starci. Il tempo è dalla parte di Guazzini e la controprestazione odierna non può ridimensionare una ragazza che tra strada e pista ha dimostrato di essere una fuoriclasse in erba in svariate occasioni.

JOHAN PRICE-PEJTERSEN VOTO 10: La prova del danese risulta essere meno devastante rispetto a quella da lui sfornata all’Europeo, ma gli basta per conquistare il bis.

LUCAS PLAPP VOTO 9,5: L’australiano era stato vittima di un brutto infortunio al Tour de l’Avenir, ma è riuscito a riprendersi a tempo di record e a conquistare un incredibile argento mondiale. Rispetto a Price-Pejtersen è molto meno specialista e in futuro potrebbe levarsi grandi soddisfazioni anche al di fuori delle cronometro.

FLORIAN VERMEERSCH VOTO 9: Sforna un grandissimo finale e regala un’altra medaglia ai padroni di casa. Il giovane belga della Lotto Soudal è un corridore completo che sta cercando la sua strada e oggi ha dimostrato che il talento non gli manca.

SOREN WAERENSKJOLD VOTO 8: Non si non può dare un voto alto a questo norvegese, il quale è competitivo nelle volate di gruppo e preferisce le cronometro brevi, ma oggi è stato comunque capace di sfiorare il podio.

FILIPPO BARONCINI VOTO 6,5: L’azzurro fa una buona prova, paragonabile a quella degli Europei, e coglie una buona nona piazza. Archiviata la cronometro, lo sguardo di Pippo è ora rivolto verso la prova in linea, ove è una delle maggiori speranza dell’Italia.

Foto: LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Superbike, Scott Redding: “Non avevo aspettative per questa gara”

Ciclismo, Philippe Gilbert: “Van Aert è il favorito al Mondiale. Attenzione a non sottovalutare Sagan”