Basket, Supercoppa Italiana 2021: vincono Sassari e Tortona, che chiudono con quattro successi

Ultima giornata della prima fase della Supercoppa italiana di basket, ma sui parquet di Sassari e Trento non ci si giocava più nulla. Con i quarti di finale ormai decisi, infatti, i match tra la Dinamo (già qualificata) e Varese, e tra Trento e Tortona (già ai quarti) servivano solo per le statistiche.

Sassari fa quattro su quattro nella fase a gironi dopo la vittoria per 77-61 contro Varese nell’ultimo match della fase a gironi. Match deciso ad inizio ripresa, ma con la Dinamo che dopo un primo quarto in equilibrio aveva già allungato. Padroni di casa che partono fortissimo e piazzano subito un parziale di 12-2, prima che Wilson da oltre l’arco dia una scossa a Varese. E dopo che i sardi hanno guidato il match per quasi 10 minuti, sulla sirena la tripla di Anthony Beane vale il 17-18 per Varese. Ad inizio secondo quarto risponde David Logan, ed è lo stesso numero 3 che con due canestri da oltre l’arco riallunga per Sassari sul +7 dopo tre minuti di gioco. Risponde Alessandro Gentile, ma la Dinamo resta avanti fino a poco meno di due minuti dall’intervallo. Ancora Gentile ruba palla e in contropiede schiaccia per il pareggio. Due triple di Massimo Chessa, però, rilanciano Sassari e si va al riposo sul 40-35.

Come detto l’equilibrio si spezza definitivamente nella ripresa. Le due squadre faticano a trovare la via del canestro e per 120 secondi non si segna, prima che Varese trovi il canestro del -3. Ma è una fiammata, perché da quel momento Sassari prende in mano la partita. Un parziale di 8-0 vale il +12 per Sassari, che non alza il piede dall’acceleratore e va all’ultimo stop in vantaggio per 60-44. Gap troppo ampio per i lombardi, che nell’ultimo quarto non riescono mai a tornare in singola cifra di svantaggio e devono arrendersi, con Sassari che si impone per 77-61. Non bastano, infatti, i 18 punti di Elijah Wilson, miglior marcatore del match a Varese, mentre in casa Dinamo da segnalare i 13 di David Logan ed i 12 di Jason Burnell.

Chiude imbattuta la fase a gironi anche la grande sorpresa di inizio stagione, la Derthona Tortona, che si impone in casa di Trento per 64-75. Match che vola via per i padroni di casa già nei primi 20 minuti, con Tortona che chiude a +13. Dopo un 4-0 d’avvio per Trento, infatti, salge in cattedra Tyler Cain e Tortona, con un parziale di 16-0, chiude nettamente in vantaggio i primi 10 minuti, con i padroni di casa incapaci di andare a segno dopo la fiammata iniziale. Prova una timida reazione Trento con la tripla di Desonta Bradford, ma Tortona è in pieno controllo del match e tocca anche il +21 a circa tre minuti dall’intervallo. Un parziale favorevole riporta sotto Trento, ma si va al riposo con gli ospiti avanti 39-26.

Trento cerca di rientrare in partita, con Tortona che tende più a rispondere alla fiammate dei padroni di casa piuttosto che a cercare di scappare via nuovamente e Mezzanotte e compagni riaccorciano sul -10. Ospiti sempre attenti, però, e subito due canestri rimettono le distanze giuste tra le due squadre, con Cain protagonista, coadiuvato da Daum, anche lui in doppia cifra. Si va all’ultimo stop con Tortona avanti 57-45, ma Trento è ancora in gioco. Una tripla di Bradford riporta Trento sotto la doppia cifra di break, poi ancora il numero 1 della Dinamo trova un canestro da oltre l’arco per il -6 a sette minuti dalla fine. Quattro punti di Daum, però, rilanciano la fuga di Tortona e Mascolo ridà il +13 quasi a metà quarto. Ancora Daum a segno per un parziale di 9-0 e ospiti in controllo della partita e vincenti per 64-75. Miglior marcatore Caroline per Trento con 23 punti, mentre per Tortona ci sono i 17 di Daum ed i 16 di Cain.

Credits: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Europei 2021: Polonia e Serbia volano in semifinale, Olanda e Russia spazzate via

Pentathlon, Mondiali U17/U19 2021: tre azzurrini in finale tra gli Under 17, 12ma la staffetta femminile Under 19