Seguici su

MotoGP

Valentino Rossi: “Preferivo un maschio: è una femmina, non correrà. Dovizioso? Lo vorrei come compagno di squadra”

Pubblicato

il

Valentino Rossi si sta preparando per disputare il GP di Gran Bretagna 2021, tappa del Mondiale MotoGP che va in scena sul circuito di Silverstone. Il nove volte Campione del Mondo ha sempre avuto un feeling speciale con le prove in terra inglese (anche se in passato si correva a Donington) e spera di ottenere un buon risultato in questo weekend, dopo che due settimane fa in Austria ha ottenuto il miglior risultato della stagione: ottavo posto restando in pista con le gomme da asciutto quando è iniziato a piovere. Il centauro di Tavullia proverà a dire la sua in quella che sarà la sua sestultima uscita in sella a una MotoGP, visto che al termine di questa annata agonistica appenderà il casco al chiodo (ma poi lo indosserà per nuove avventure motoristiche in altri ambiti).

Il 42enne diventerà papà tra qualche mese e sembra davvero elettrizzato all’idea, come traspare da alcune dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky alla vigilia del fine settimana di Silverstone: “Se mi fosse successo due anni fa mi sarei disperato. Nella mia testa c’era di prendersi un annetto di ferie dopo aver smesso con le moto, ma fare un bambino è sempre stato nei miei pensieri, era un’esperienza che volevo provare a fare. Poi è una bambina, io avrei preferito un maschio ma sono contento lo stesso. Avere una femmina è una cosa positiva così non ti viene il dubbio se correrà o no, farà altre cose“.

Il Team VR46 sbarcherà in MotoGP nel 2022 e quindi il Dottore sarà comunque presente nel Circus, anche se in una veste differente rispetto a quella del pilota. Si vocifera anche di un possibile ritorno di Andrea Dovizioso nella massima categoria e non è da escludere che il forlivese possa approdare proprio alla corte di Valentino Rossi. Il numero 46 si è soffermato anche su questo aspetto ai microfoni di Sky: “A me piacerebbe avere Dovizioso come compagno di squadra: abbiamo buoni rapporti e sarebbe anche divertente. C’è stima reciproca, abbiamo corso e lottato un sacco di anni insieme perché è dal 2008 che Dovizioso è in MotoGP. Mi sono sempre aspettato che tornasse. Tipo l’anno scorso, in Portogallo, avevo visto che tanti erano andati a salutarlo, io neanche ci avevo pensato che era l’ultima gara, nella mia testa non era vero che spettava. Vederlo tornare sarà bello e se sarà nel mio team sarò contento“.

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online