Pallanuoto, Sandro Campagna: “Non abbiamo fatto la partita che avevamo preparato. C’è rammarico”

L’Italia della pallanuoto maschile saluta i Giochi Olimpici. A Tokyo 2020 il Settebello non riesce aa superare l’ostacolo Serbia, palesatosi dinanzi già ai quarti di finale. La squadra di Sandro Campagna è stata in partita solamente nelle prime battute, cadendo immediatamente sotto i colpi degli spietati serbi. I campioni Olimpici hanno dimostrato tutta la loro potenza, diretti magistralmente da Dejan Savic.

Rammarico ed amarezza nelle parole dell’allenatore palermitano: “Non abbiamo fatto la partita che avevamo preparato, e questo rappresenta motivo di grande rammarico, anche perchè secondo me non abbiamo giocato male”, dichiara Campagna.

Serbia che trasforma in rete oltre il 75% delle occasioni in cui può sfruttare la superiorità numerica. Arma che l’Italia non è riuscita ad arginare, subendo peraltro anche in parità numerica: “Ci siamo trovati inaspettatamente e rapidamente sotto di quattro gol. Abbiamo subito quattro gol a uomini pari”, continua il coach.

Ora il Settebello ritroverà gli Stati Uniti, compagine superata in rimonta nel girone A. Match valevole per le semifinali per il quinto posto: “Ora ci si concentra sul breve, sui prossimi impegni. Poi bisognerà iniziare a preparare la prossima Olimpiade”, conclude Campagna.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pallanuoto, Italia-Serbia 6-10: le pagelle del Settebello. Squadra irriconoscibile, si salvano in pochi

Volley femminile, Olimpiadi di Tokyo: Sylla dopo il KO con la Serbia. “Abbiamo il cuore spezzato, stiamo malissimo”