Seguici su

Judo

Judo, partenza falsa per Francesca Milani. Domani Odette Giuffrida e Manuel Lombardo: i tabelloni

Pubblicato

il

Si è conclusa di fatto dopo pochi minuti per l’Italia la prima giornata di gara del judo ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, in seguito alla sorprendente eliminazione al debutto di Francesca Milani nella categoria fino a 48 kg. La 27enne romana, alla prima partecipazione olimpica della carriera, si è fatta sorprendere da quella che si è poi imposta come la vera rivelazione delle eliminatorie, la taiwanese Lin Chen-Hao.

Un incontro sulla carta alla portata dell’azzurra, che per quanto visto in questa stagione aveva il potenziale per poter raggiungere i quarti di finale e quindi almeno i ripescaggi per il bronzo. In ogni caso, alla luce dell’andamento della competizione odierna, il massimo risultato possibile sarebbe stato presumibilmente un 5° posto (eventuale finale per il bronzo con una tra Bilodid e Tonaki).

La selezione tricolore è già proiettata a questo punto verso l’attesissima giornata di domani, in cui saliranno sui tatami del Nippon Budokan le nostre punte di diamante Manuel Lombardo e Odette Giuffrida. Il 22enne piemontese si presenta a Tokyo da n.1 al mondo e prima testa di serie di un tabellone che riserva però almeno un paio di insidie sulla strada verso l’ipotetica semifinale contro il fenomenale giapponese Hifumi Abe.

Lombardo entrerà in gara direttamente agli ottavi contro uno tra il kazako Serikzhanov e l’ostico azero Safarov (campione d’Europa nel 2020), per poi entrare presumibilmente in rotta di collisione ai quarti con l’uzbeko Nurillaev (campione asiatico in carica) o con la sua bestia nera, che risponde al nome di Denis Vieru (3-0 per il moldavo nei precedenti).

Cammino sulla carta più agevole verso le semifinali (in cui ad aspettarla ci sarebbe con ogni probabilità la favorita giapponese Uta Abe) per Odette Giuffrida, argento olimpico a Rio 2016 e campionessa d’Europa nel 2020. Testa di serie n.3, la romana è una delle candidate principali alla zona podio nei 52 kg e dovrebbe debuttare agli ottavi contro la storica rivale rumena Chitu (5-0 negli ultimi 5 scontri diretti). A seguire si profila all’orizzonte un quarto di finale abbordabile contro una tra la belga Van Snick e l’israeliana Cohen.

Foto: IJF

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *