Seguici su

Canottaggio

Canottaggio, Olimpiadi Tokyo: il due senza femminile ammette: “Dobbiamo migliorare nell’ultima parte del percorso”

Pubblicato

il

Grande soddisfazione per il due senza femminile che approda alla semifinale delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Aisha Rocek e Kiri Tontodonati si contenderanno la possibilità di puntare al podio dopo un terzo posto ottenuto oggi alle spalle di Canada e Romania.

Aisha Rocek ha rilasciato ai microfoni di ‘Canottagglio.org’: “La gara è stata completata nel miglior modo possibile, dobbiamo fare meglio l’ultima parte del percorso. I primi mille metri sono andati bene, il vento che ci ha infastidito. Durante il percorso sentivo la barca leggera che rispondeva bene alle nostre sollecitazioni e questo ci ha permesso di cambiare ritmo quando era necessario”.

L’azzurra ha continuato dicendo: “Ora ci concentriamo per la prossima gara, ma siamo sicure che sarà sempre meglio perché sappiamo che il nostro allenamento ci porta a trovare la forma migliore in ogni fase di questa Olimpiade. Sono soddisfatta soprattutto perché ci siamo confrontate con Canada e Stati Uniti che sono state sempre finaliste in molte gare”.

Anche Kiri Tontodonati mostra la propria soddisfazione per l’approdo in semifinale:  “Posso solo dire di essere contenta di come abbiamo interpretato la gara. Questa è stata particolare poiché per combinazione è passato un aereo mentre stavano facendo l’appello e abbiamo fatto fatica sentire il via. Oggi c’era molto vento che ci ha spostato sulle boe. Ora aspettiamo la prossima prova, ma siamo cariche e concentrate su quello che dobbiamo fare”.

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *