Judo, Olimpiadi Tokyo: la Francia trionfa nella prima gara mista a squadre della storia. Italia out al primo turno

Terminate tutte le competizioni individuali, oggi è andata in scena al Nippon Budokan lultimo atto del judo ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021. 12 compagini, tra cui la selezione azzurra, si sono date battaglia nella prima gara mista a squadre olimpica della storia (format introdotto ai Mondiali dal 2017) per chiudere nel migliore dei modi la rassegna a Cinque Cerchi nipponica.

Un format particolare nel quale formazioni di tre judoka uomini (meno di 73 kg, meno di 100 kg e oltre 100 kg) e tre judoka donne (meno di 57 kg, meno di 78 kg e oltre 78 kg) estratti dalla competizione individuale hanno unito le forze per centrare un obiettivo.

Nella Finale per l’oro tra la Francia e il Giappone è stata la compagine transalpina a trionfare. Un perentorio 4-1 per la selezione d’Oltralpe che, in questa competizione così particolare, ha fatto valere la grande profondità del proprio roster.

Nel -70 kg femminili Clarisse Agbegnenou si è imposta con due waza-ari ( Ko-uchi-gari) nel confronto con la nipponica Chizuru Arai. Le altre vittorie in casa francese sono arrivate nei -90 kg maschili con Axel Clerget vittorioso per ippon (Sumi-otoshi) contro Shoichiro Mukai, l’infinito Teddy Riner nei +90 kg maschili opposto ad Aaron Wolf (waza-ari) e con Sarah Leonie Cysique contro Tsukasa Yoshida (waza-ari) nei -57 kg femminili. L’unica firma giapponese è stata posta da Akira Sone che ha sconfitto Romane Dicko per ippon nei +70 kg femminili.

Da notare che Agbegnenou (judoka della categoria dei -63 kg femminili) nel suo percorso in questa specialità a squadra ha battuto il bronzo (l’olandese Sanne van Dijke in semifinale) e l’oro (Chizuri Arai) dei -70 kg femminili in questi Giochi (categoria superiore). Va altresì sottolineato che la transalpina è la seconda judoka a vincere due ori nella stessa rassegna olimpica (-63 kg e competizione a squadre) dopo l’olandese Wim Ruska nel 1972, in quanto in quel periodo si combatteva anche Open.

A chiosa i bronzi sono stati assegnati alla Germania, vittoriosa 4-2 contro i Paesi Bassi, e a Israele (4-1 contro la Russia). Ricordiamo che la selezione israeliana si era imposta 4-3 nel primo turno contro l’Italia.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket, le possibili avversarie dell’Italia ai quarti di finale alle Olimpiadi. Attese per USA e Spagna-Slovenia

F1, risultati FP3 GP Ungheria: Hamilton precede Verstappen, ottimi riscontri dalla Ferrari