F1, GP Gran Bretagna 2021. Lewis Hamilton studia il contrattacco a Max Verstappen. La Ferrari teme Silverstone

Dopo una settimana di pausa, il Mondiale di Formula Uno si appresta a ripartire da Silverstone, dove domenica 18 luglio andrà in scena il Gran Premio di Gran Bretagna. In realtà, parecchia attenzione sarà catalizzata da quanto avverrà già sabato 17, poiché per la prima volta nella storia assisteremo alla qualifica sprint, o sprint race che dir si voglia.

Da tempo Liberty Media spinge per testare un nuovo format di qualifiche e, nonostante le molte resistenze, alfine è riuscita nel suo intento. Il weekend avrà quindi una struttura completamente inedita. Le qualifiche come le conosciamo attualmente andranno in scena già venerdì e serviranno a stabilire la griglia di partenza della sprint race (o qualifica sprint). In altre parole, venerdì avremo le qualifiche delle qualifiche.

Sabato la qualifica sprint sarà un’autentica mini-gara della durata di 17 giri, nella quale non vi sarà obbligo di pit-stop. L’ordine d’arrivo di questa competizione determinerà la griglia di partenza del Gran Premio di domenica. Inoltre, i primi tre classificati della sprint race riceveranno punti valevoli per il Mondiale (3 al primo, 2 al secondo e 1 al terzo), i quali si sommeranno a quelli canonici conferiti alla domenica.

A proposito di Mondiale, Silverstone si annuncia una tappa fondamentale nella sfida tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Vincendo le ultime tre gare, l’olandese è andato in fuga nella classifica iridata, dove ora comanda con 32 punti di vantaggio sul britannico. Quest’ultimo, tuttavia, sembra in grado di poter sferrare il contrattacco al più giovane rivale. Corre in casa ed è verosimile pensare che Mercedes reagisca con una serie di aggiornamenti. Inoltre, non va dimenticato che le mescole utilizzate in questo weekend saranno la C1, la C2 e la C3. Sinora, in stagione, quando sono stati usati i compound più duri, ovvero in Portogallo e Spagna, la W12 si è dimostrata superiore alla RB16B. Dunque, occhio a Lewis, perché il favorito per questo fine settimana potrebbe essere proprio lui.

In casa Ferrari si annuncia una gara tutta in difesa. L’anno scorso Silverstone ha detto bene alle Rosse, ma a Maranello temono notevolmente l’imminente weekend. La più grande paura è legata all’usura degli pneumatici, che si annuncia piuttosto elevata. Sappiamo bene come l’esagerato degrado delle gomme sia il principale tallone d’Achille della SF21. La speranza è di non incappare in un secondo Paul Ricard e di contenere i danni dalla McLaren, che invece correrà in casa, proprio come Lando Norris.

MONDIALE PILOTI (9/23 GP)
182 – Max VERSTAPPEN (Red Bull)
150 – Lewis HAMILTON (Mercedes)
104 – Sergio PEREZ (Red Bull)
101 – Lando NORRIS (McLaren)
92 – Valtteri BOTTAS (Mercedes)
62 – Charles LECLERC (Ferrari)
60 – Carlos SAINZ (Ferrari)
40 – Daniel RICCIARDO (McLaren)
39 – Pierre GASLY (Alpha Tauri)
30 – Sebastian VETTEL (Aston Martin)

MONDIALE COSTRUTTORI (9/23 GP)
286 – RED BULL-Honda
242 – MERCEDES
141 – MC LAREN-Mercedes
122 – FERRARI
48 – ALPHA TAURI-Honda
44 – ASTON MARTIN-Mercedes
32 – ALPINE-Renault
2 – ALFA ROMEO-Ferrari

Foto: La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

F1, GP Gran Bretagna 2021: orari prove libere e qualifiche, programma, tv, streaming 16 luglio

Tokyo 2021: alla cerimonia di apertura non più di mille persone con invito. Un atleta ignoto positivo al Covid all’arrivo in Giappone