Ciclismo femminile, Olimpiadi Tokyo. Marta Bastianelli: “Bisogna tenere nella prima parte e vedere il da farsi”

Manca pochissimo all’inizio ufficiale dei Giochi Olimpici di Tokyo. Le prime gare ad assegnare medaglie saranno quelle di ciclismo: la mattina italiana del 24 luglio sarà il momento della prova maschile in linea, mentre il giorno dopo toccherà alle donne sfidarsi lungo un percorso di 137 chilometri.

Un percorso che è stato ‘assaggiato’ nelle ultime ore dalla nostra Nazionale, composta da Elisa Longo Borghini, Marta Bastianelli, Marta Cavalli e Soraya Paladin. Sarà la prima a ricoprire un ruolo da capitana per questi Giochi, ma attenzione a sottovalutare la donna dell’Alè BTC Ljubjana, campionessa del mondo nel 2007 a Stoccarda.

La trentaquattrenne non ha perso la sua abilità allo sprint: nella sua quindicesima stagione da professionista ha messo in cascina un’ulteriore vittoria della sua longeva carriera, la seconda tappa del Giro di Svizzera, oltre a piazzarsi costantemente fra le prime dieci in molte corse di un giorno. E anche domenica Marta vorrà dire la sua: “Si tratterà di tenere nella prima parte, per poi vedere le squadre come vorranno muoversi nel finale“.

Giocarsela contro le olandesi, favorite d’obbligo della competizione con le due ultime vincitrici Anna van der Breggen e Marianne Vos, coadiuvate da Annemiek van Vleuten e Demi Vollering. Sulla carta, quattro capitane, ma Marta Bastianelli non avrà sicuramente paura.

Foto: Federciclismo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Olimpiadi Tokyo: Ludovico Edalli inventa un nuovo elemento! Col suo nome nel Codice dei Punteggi

Slittino, sarà Winterberg a sostituire la pista di Königssee dopo i danni causati dalle inondazioni