ATP Umago 2021: quattro azzurri in tabellone, Cecchinato sfortunato. Tanti spagnoli da Ramos-Vinolas ad Alcaraz

Quattro italiani al via di uno degli eventi estivi più popolari in assoluto del circuito ATP, quello di Umago, in Croazia. Si gioca, nel senso letterale della parola, sul mare, in un club che può vantare una sterminata quantità di campi. Quattro i giocatori in grado di raggiungere il numero 1 del mondo che lo hanno vinto: Thomas Muster (3 volte), Carlos Moya (5), Marcelo Rios (1), Juan Carlos Ferrero (1). Sei gli azzurri in finale nella storia: Filippo Volandri (2 perse), Fabio Fognini (1 vinta, 1 persa), Marco Cecchinato (1 vinta), Potito Starace e Paolo Lorenzi (entrambi 1 persa).

“Ceck” in quest’occasione in terra croata ci torna, dopo che il 2018 gli ha regalato il successo. L’urna non è stata del tutto benevola, dato che per lui ci sarà lo sloveno Aljaz Bedene, una bestia nera che soltanto a Parma, nello scorso maggio, ha smesso di essere tale con il successo al secondo turno dopo tre sconfitte in fila. Anche a Stefano Travaglia non è andata troppo bene, anche se parte sicuramente sotto auspici migliori rispetto a Cecchinato con lo spagnolo Jaume Munar (1-1).

Cerca invece un’evidente inversione di tendenza nei risultati del 2021 Salvatore Caruso, atteso dallo slovacco Andrej Martin che, a Biella, lo sconfisse duramente nell’unico precedente (di semifinale in questo caso) datato 2015. Nessuna sfida pregressa invece tra Gianluca Mager e lo spagnolo Pedro Martinez.

Al torneo avrebbe dovuto partecipare in origine anche Lorenzo Musetti, che però ha ricevuto la chiamata delle Olimpiadi di Tokyo e ha dunque cambiato i propri programmi. Molto numerosa la rappresentanza spagnola: oltre a Munar e Martinez, c’è Albert Ramos-Vinolas da numero 1 del seeding. La quota giovani la occupano Carlos Alcaraz e il danese Holger Rune, che di recente ha subito una multa di 1500 euro per frasi omofobe all’indirizzo del cileno Tomas Martin Etcheverry nella semifinale di uno dei molti challenger di Biella dell’anno. Il giocatore, uno dei più importanti talenti della nuova nidiata del tennis mondiale, si è fortunatamente scusato subito.

ATP 250 UMAGO: IL TABELLONE

Ramos-Vinolas (ESP) (1)-Bye
Qualificato-Ajdukovic (CRO) (WC)
Taberner (ESP)-Serdarusic (CRO) (WC)
Travaglia (ITA)-Munar (ESP) (6)

Krajinovic (SRB) (3)-Bye
Rune (DEN) (WC)-Albot (MLD)
Caruso (ITA)-Martin (SVK)
Pouilla (FRA)-Alcaraz (ESP) (7)

Bedene (SLO) (5)-Cecchinato (ITA)
Dzumhur (BIH)-Qualificato
Qualificato-Vesely (CZE)
Bye-Gasquet (FRA) (4)

Mager (ITA) (8)-Martinez (ESP)
Qualificato-Moutet (FRA)
Zapata Miralles (ESP)-Cuevas (URU)
Bye-Lajovic (SRB) (2)

Foto: LiveMedia/DPPI/Victor Joly – LivePhotoSport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio: Chiellini e Bonucci inseparabili anche sui social, ecco la foto dei due azzurri

Tennis: Naomi Osaka protagonista di un documentario su Netflix