VIDEO F1, GP Francia 2021: novità aerodinamiche sulla Ferrari a Le Castellet

Il weekend del GP di Francia ha preso il via a Le Castellet. Sul tracciato transalpino il Mondiale 2021 di F1 si ripropone, dopo il doppio appuntamento sui cittadini di Montecarlo e di Baku (Azerbaijan). Un circuito più tradizionale quello del Paul Ricard, indubbiamente poco accattivante per conformazione e layout nel suo complesso.

Una pista che obbliga gli ingegneri a trovare un buon compromesso tra alta velocità e stabilità in frenata. Le velocità di punta sono molto importanti specialmente in gara dove sui lunghi rettilinei è possibile effettuare dei sorpassi. Ci sono tre frenate rilevanti di cui una molto severa, la staccata della Chicane Nord. L’alta velocità permette sì un buon raffreddamento dei freni, ma può essere critica la usura degli stessi. Un aspetto da valutare con particolare attenzione, quest’ultimo, nella corsa domenicale.

La Ferrari sembra soffrire nei tratti più veloci per via di un deficit in termini di potenza che soprattutto nella gara domenicale si palesa, in relazione a un degrado delle gomme eccessivo. La SF21 è una monoposto capace di portare in temperatura con grande velocità le gomme, potendo contare su un propulsore performante nel time-attack. In gara, invece il consumo delle mescole del motore stesso rispetto ai concorrenti complica non poco le cose. Un aspetto che quest’oggi si è un po’ confermato.

Per cercare di minimizzare certe criticità la Ferrari ha introdotto alcune migliorie sull’ala anteriore e dal punto di vista aerodinamico per soffrire meno nella percorrenza dei curvoni veloci. Aspetti però che rimangono di non facile risoluzione.

Di seguito il video delle migliorie della Ferrari:

VIDEO NOVITA’ AERODINAMICHE DELLA FERRARI IN FRANCIA

[sc name=”video-sky-articolo”]


 

FOTOCATTAGNI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

F1, Kimi Raikkonen: “Non male come inizio, ma dobbiamo confermarci in qualifica…”

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Ultimo, ma non preoccupato. Buon lavoro e bel passo, non ho fatto time attack”