MotoGP, Francesco Bagnaia ancora troppo incostante. Così il Mondiale è una chimera

Dopo la batosta del Mugello, Francesco Bagnaia non rialza subito la testa e lascia per strada ancora punti pesanti nella corsa per il titolo nel Mondiale MotoGP 2021. Il piemontese della Ducati, caduto lo scorso weekend mentre si trovava al comando del GP d’Italia, ha chiuso in settima posizione il Gran Premio di Catalogna sulla pista del Montmelò.

Fine settimana complessivamente opaco da parte di “Pecco”, inferiore sia sul giro secco che sul passo gara nei confronti dei compagni di marca Johann Zarco (2°) e Jack Miller (3°), a testimonianza di un feeling mai sbocciato con il tracciato di Barcellona.

L’azzurro, grazie ai problemi accusati nel finale da Fabio Quartararo (comunque 4° all’arrivo), limita parzialmente i danni e resta a 30 punti di ritardo dalla vetta del campionato ma urge un cambio di passo a partire dal prossimo appuntamento del Sachsenring.

Il trend negativo va invertito il prima possibile, in modo da presentarsi alla pausa estiva con un gap non troppo elevato da Quartararo, ma a questo punto il margine di errore è limitatissimo. Bagnaia si trova infatti al 4° posto della generale, dietro anche alle Ducati di Johann Zarco e Jack Miller, mentre incalzano alle sue spalle gli spagnoli Joan Mir e Maverick Vinales.

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Giro di Svizzera 2021: doppietta elvetica nella cronometro d’apertura, vince Stefan Kueng. Eccellente terzo Mattia Cattaneo

Canoa velocità, Europei 2021: Carlo Tacchini è medaglia di bronzo nel C1 5000!