Golf, Patrick Cantlay beffa Collin Morikawa al playoff e si aggiudica il Memorial Tournament 2021

Il Memorial Tournament 2021 è dovuto riprendere oggi con il quarto e ultimo giro nonostante la terribile (sportivamente parlando) notizia della notte italiana del forzato ritiro del leader Jon Rahm, a causa della positività al Covid-19. Sul campo di Muirfield, in Ohio, è andato in scena uno spettacolare testa a testa tra i due americani Collin Morikawa e Patrick Cantlay, e non sono bastate le regolamentari 72 buche per decretare il vincitore del prestigioso torneo visto che entrambi hanno chiuso a -13.

Alla fine, però, è bastata una sola buca di spareggio per consegnare le chiavi del quarto successo in carriera a Cantlay, che si ripete dopo il 2019 dimostrandosi estremamente competitivo e legato a questo evento. La coppia di testa ha girato con un -1 di giornata ed è rimasta così inseparabile, nonostante un pregiato tentativo proprio di Cantlay col putt alla 18 avesse fatto sobbalzare i tifosi. La festa è stata però rimandata solamente di qualche minuto, infatti Morikawa è finito nei guai alla prima buca di playoff e non è riuscito a salvare il proprio par.

Alle spalle della coppia di testa si è piazzato l’altro americano Scottie Scheffler, che per tutto il proprio giro è stato in scia ai rivali ma ha fallito il definitivo aggancio, perdendo un ulteriore colpo proprio alla sua 72ma buca. Il suo torneo si chiude così sul -11 (-2), comunque certamente in maniera positiva, davanti al sudafricano Branden Grace che invece si distingue grazie a tre birdie nella fase finale del suo round, iniziato in salita, guadagnandosi così la quarta piazza da solo a -10.

Ottimo quarto giro anche per Patrick Reed, che grazie al -3 di giornata chiude al quinto posto con lo score di 8 colpi sotto al par. Alle sue spalle sul -6 troviamo un terzetto composto da Max Homa, Jimmy Walker e l’irlandese ex Open Champion Shane Lowry, che si rivede così nelle zone alte di una classifica dopo tanti mesi difficili.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

NBA, Playoff 2021: i Clippers vincono gara-7 con Dallas. Atlanta sbanca Philadelphia

Golf, Yuka Saso vince gli U.S. Open 2021 battendo Nasa Hataoka al playoff. Dramma Lexi Thompson