Golden Gala a Firenze. Mei: “Tortu assente? Ha scelto Ginevra”. Fiona May: “Larissa tesa per la maturità”

Oggi è stato presentato il Golden Gala, terza tappa della Diamond League che andrà in scena giovedì 10 giugno a Firenze. Tradizionale conferenza stampa in presenza delle istituzioni, del pesista Leonardo Fabbri (fiorentino doc) e di Fiona May (toscana d’adozione e mamma di Larissa Iapichino.

Stefano Mei, Presidente Fidal: “Sulla scelta del Golden Gala a Firenze aleggiava qualche critica ma la volontà espressa dal presidente Giani e dal sindaco Nardella ha spazzato via tutti i dubbi, importante è stato l’impegno delle amministrazioni ed è un gioiello l’Asics Firenze Marathon Stadium, una risorsa per tutta l’atletica. Firenze merita questo affetto, è una fucina di campioni, oggi abbiamo Leonardo Fabbri e Larissa Iapichino e ne siamo orgogliosi. Sono ottimista, sarà uno spettacolo fantastico. L’assenza di Tortu? In proiezione Tokyo 2021 ho lasciato che le scelte fatte in precedenza fossero confermate: è stato chiesto agli atleti migliori se avessero intenzione di gareggiare al Golden Gala ma Filippo ha fatto un’altra scelta tecnica, quella di correre a Ginevra”.

Eugenio Giani, Presidente Regione Toscana: “Vogliamo fare di Firenze un luogo di riferimento per l’atletica italiana. Abbiamo dato un contributo di 100mila euro, un investimento particolarmente importante nell’anno delle Olimpiadi di Tokyo, un anno in cui l’atletica torna davvero regina. Il Paese ha bisogno dello sport per la ripartenza”.

Cosimo Guccione, assessore allo sport Comune di Firenze: “L’evento sarà preceduto nei prossimi giorni da tante attività per i giovani in tutti gli impianti d’atletica della città e nelle ultime settimane abbiamo rimesso a nuovo lo stadio perché potesse ospitare questo appuntamento. Firenze agli occhi di tutto il mondo spicca per capacità di attrarre grandi eventi”.

Leonardo Fabbri: “Mi serviva un gran lancio per sbloccarmi e così è stato agli Europei a squadre di Chorzow (20,77, ndr) e poi ieri ho fatto bene a Conegliano con 20,50. Nei mesi scorsi ho sofferto per il Covid, ho passato un momento in cui il fisico non rispondeva e nemmeno la testa era a posto. Ora finalmente sto bene e contro pesisti fortissimi voglio dire la mia”.

Fiona May sulla figlia Larissa Iapichino: “È un po’ ‘stressata’ per gli esami di maturità, ma non vede l’ora di gareggiare ed essere più tranquilla”.

Foto: Regione Toscana

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Roland Garros 2021: Berrettini, Sinner, Musetti e Cecchinato, i quattro moschettieri azzurri vincono e convincono a Parigi

Judo, Mondiali 2021: i convocati dell’Italia ed i grandi assenti. 9 azzurri in gara a Budapest