Golden Gala 2021, Gaia Sabbatini in lacrime: minimo olimpico a 3 centesimi sui 1500, ma Tokyo è quasi sicura

Gaia Sabbatini si è resa protagonista di una bellissima prova sui 1500 metri al Golden Gala 2021, terza tappa della Diamond League 2021. L’azzurra ha corso una prova baldanzosa all’Asics Stadium di Firenze, dove è andata in scena la terza tappa del massimo circuito internazionale itinerante di atletica leggera, e ha concluso in 11ma posizione nella gara segnata dal primato mondiale stagionale dell’olandese Sifan Hassan (3:53.63 per la donna detentrice del record del mondo dei 10000 metri da domenica a martedì scorso).

La nostra portacolori ha migliorato il proprio personale di quasi quattro secondi, scendendo da 4:08.14 e 4:04.23. L’azzurra ha però pianto davanti ai microfoni di RaiSport per un semplice motivo: è andata ad appena 3 centesimi dalla qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021. La 22enne era visibilmente delusa, ma può comunque sorridere perché la sua partecipazione ai Giochi è praticamente sicura in virtù del ranking internazionale, anche se dovrà aspettare ancora qualche settimana per averne la certezza (a meno che non scenda sotto il muro di 4:40.20 nell’imminente futuro).

Foto: Fidal/Colombo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Diamond League 2021 Gaia Sabbatini Golden Gala 2021 Tokyo 2021

ultimo aggiornamento: 10-06-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Davide Re: “Mi spiace per il tempo, le piste morbide non aiutano. Risultato importante”

Atletica, Gaia Sabbatini in lacrime: “Sono delusa, 3 centesimi dal minimo olimpico”