Ciclismo, Alexandre Vinokourov licenziato dalla Astana – Premier Tech

Alexandre Vinokourov non è più un dirigente della Astana – Premier Tech. A dare la notizia è il quotidiano francese L’Equipe secondo il quale l’ex ciclista kazako sarebbe stato licenziato dal nuovo gruppo dirigenziale per motivi personali. Una decisione quanto meno inusuale per i tempi, siamo a pochi giorni dall’inizio del Tour de France.

Vinokourov è stato tra i fondatori del team kazako nel 2006 ed ha assunto il ruolo di General Manager a partire dal 2013. E’ stato sempre uno degli uomini più importanti del team per la gestione degli atleti in corsa ma la situazione sembra essere cambiata con l’arrivo dello sponsor canadese.

Secondo il quotidiano francese le incomprensioni risalirebbero ai mesi passati, bisogna ricordare inoltre che in precedenza erano già stati licenziati altri due direttori sportivi, il kazako Alexandre Shefer e il russo Dimitri Sedun.

Gli avvocati dell’ex ciclista kazako avrebbero intrapreso le procedure necessarie per il suo reintegro, contestando un dossier che non avrebbe alcun fondamento. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime settimane che si preannunciano infuocate.

Foto.

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alexandre Vinokourov

ultimo aggiornamento: 24-06-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Ferdinando De Giorgi: “La Nazionale il sogno di una vita, costruiremo un nuovo percorso verso il 2024”

Volley, Massimo Colaci: “Favorite per le Olimpiadi? Brasile e Polonia. Italia non così distante”