Beach volley, World Tour 2021, Sofia2. Doppia coppia azzurra qualificata al main draw! They/Breidenbach out per un soffio

L’Italia sfiora il tris ma può comunque gioire dopo la giornata dedicata alle qualificazioni nel secondo torneo 1 stella di Sofia. Saranno ben quattro le coppie azzurre in tabellone principale maschile: ad Abbiati/Andreatta, teste di serie numero 1, e a Windisch/Marchetto, teste di serie numero 3, si aggiungono infatti Cottafava/Dal Corso e Ranghieri/Viscovich che riescono a superare il non facile ostacolo delle qualificazioni. Non ci riescono, invece, in campo femminile They/Breidenbach al loro primo torneo internazionale assieme.

I tecnici della Nazionale maschile hanno rimescolato le carte, dividendo le coppie anche per poter regalare qualche punto in più a Dal Corso e Marchetto che hanno diviso la loro coppia per l’incrocio con Windisch/Cottafava, reduci dall’ottimo 17mo posto di Ostrava. Cottafava/Dal Corso hanno debuttato battendo 2-0 (21-13, 21-18) i brasiliani Joao Victor/Isac, anche loro al debutto internazionale. Nel secondo turno contro gli statunitensi Boag/Brewster la coppia italiana ha sofferto nel primo set vinto 21-19 e ha dominato il secondo parziale 21-11.

Primo tabellone principale assieme per Alex Ranghieri e Marco Viscovich che, dopo essere usciti con un pizzico di sfortuna, nelle qualificazioni di Sochi e Ostrava (due tornei 4 stelle) centrano l’ingresso in main draw. Successo al primo turno per gli azzurri contro i padroni di casa bulgari Stoyanov/Kalchev con un convincente 2-0 (21-14, 21-16). Nel secondo torneo grande sofferenza per Ranghieri/Viscovich nel primo set contro gli sloveni Pokersnik/Bosniak e poi successo netto (21-15) nel secondo parziale.

In campo femminile They/Breidenbach avevano iniziato con il piede giusto la oro prima avventura internazionale assieme vincendo la battaglia del primo turno 2-1 (24-22, 30-32, 15-6) contro le austriache Freiberger/Fink. Le azzurre, però, si sono fermate nella sfida decisiva contro le ucraine Khmil/Lazarenko che si sono aggiudicate il match in rimonta con il punteggio di 2-1 (19-21, 21-19, 15-10).

Primo turno qualificazioni femminili: Wheeler/Quiggle (USA)-Gretarsdottir/Vigfusdottir (ISL) 2-0 (21-10, 21-10), Piersma/Piersma (NED)-Harnett/Dormann (CAN) 1-2 (20-22, 21-18, 8-15), Khmil/Lazarenko (UKR)-Vasvári/Vasvári (HUN) 2-0 (21-9, 21-11), They/Breidenbach (ITA)-Freiberger/Fink (AUT) 2-1 (24-22, 30-32, 15-6), Schermerhorn/Davis (USA)-Carol Horta/Cacá Richa (BRA) 2-0 (21-17, 21-18), Pinheiro/Castro (POR)-Friedl/Pfeffer (AUT) 1-2 (21-15, 17-21, 11-15), Betschart/Hübscher (SUI)-Manavi/Kalamaridou (GRE) 2-0 (21-17, 21-17), Petrova/Todeva (BUL)-Dumbauskaite/Grudzinskaite (LTU) 0-2 (14-21, 14-21)

Secondo turno qualificazioni femminili: Wheeler/Quiggle (USA)-Harnett/Dormann (CAN) 2-0 (21-15, 21-16), Khmil/Lazarenko (UKR)-They/Breidenbach (ITA) 2-1 (19-21, 21-19, 15-10), Schermerhorn/Davis (USA)-Friedl/Pfeffer (AUT) 2-1 (14-21, 21-13, 15-12), Betschart/Hübscher (SUI)-Dumbauskaite/Grudzinskaite (LTU) 1-2 (21-16, 15-21, 12-15).

Semifinali gironi femminili. Pool A: Agudo/Gabi (VEN)-Racheva/Nikolova (BUL), Schermerhorn/Davis (USA)-Olsen/Trans (DEN). Pool B: Wheeler/Quiggle (USA)-Mishonova/Stanchulova (BUL), Legieta/Gromadowska (POL)-Dave/Starikov (ISR). Pool C: Tolentino/Savonije (AHO)-Dinova/Koleva (BUL), Klinger/Klinger (AUT)-Khmil/Lazarenko (UKR). Pool D: Kyoseva/Kindova (BUL)-Hladun/Baburina (UKR), Dumbauskaite/Grudzinskaite (LTU)-Kotnik/Lovsin (SLO)

Primo turno qualificazioni maschili: Cottafava/Dal Corso (ITA)-João Vitor/Isac (BRA) 2-0 (21-13, 21-18), Milic/Kolaric (SRB)-Boag/Brewster (USA) 0-2 (16-21, 18-21), Mewhirter/Roberts (USA)-Bello/Bello (ENG) 2-0 (21-19, 21-15), Hajós/Stréli (HUN)-Fredericks/Williams (RSA) 2-0 (21-18, 21-19), Schnetzer/Petutschnig (AUT)-Platre/Patte (FRA) 1-2 (21-16, 18-21, 19-21), Appelgren/Herrmann (SWE)-Nouh/Mazin (OMA) 2-1 (21-23, 21-15, 15-13), Pokeršnik/Bošnjak (SLO)-Haitham/Ahmed (OMA) 2-0 (21-15, 21-14), Stoyanov/Kalchev (BUL)-Ranghieri/Viscovich (ITA) 0-2 (14-21, 16-21)

Secondo turno qualificazioni maschili: Cottafava/Dal Corso (ITA)-Boag/Brewster (USA) 2-0 (21-19, 21-11), Mewhirter/Roberts (USA)-Hajós/Stréli (HUN) 0-2 (20-22, 17-21), Platre/Patte (FRA)-Appelgren/Herrmann (SWE) 2-0 (21-17, 21-16), Pokeršnik/Bošnjak (SLO)-Ranghieri/Viscovich (ITA) 0-2 (25-27, 15-21).

Semifinali gironi maschili. Pool A: Abbiati/Andreatta (ITA)-Grozdanov/Latunov (BUL), Seiser/Kindl (AUT)-Hoey/MacNeil (CAN). Pool B: Bakhnar/Samoday (RUS)-Neshev/Raev (BUL), Ranghieri/Viscovich (ITA)-Ertl/Kratz (AUT). Pool C: Windisch/Marchetto (ITA)-Stoyanov/Gradinarov (BUL), Pedrosa/Campos (POR)-Pokeršnik/Bošnjak (SLO). Pool D: Mehandzhiyski/Kostov (BUL)-Platre/Patte (FRA), Cottafava/Dal Corso (ITA)-Hajós/Stréli (HUN).

Foto Fivb

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio femminile, l’Italia batte l’Olanda in amichevole a Ferrara: decide Cristiana Girelli su rigore

Rugby, Rainbow Cup 2021: Zebre, col Munster alla ricerca di un acuto