Taekwondo, Qualificazioni Olimpiadi: i tabelloni di Paulina Armeria e Maristella Smiraglia

Mentre al Grand Hotel Millennium di Sofia il Preolimpico Europeo di taekwondo entra nella fase calda del day 1, con l’Italia che spera di riuscire a ottenere un pass verso Tokyo con Simone Alessio, il Comitato Organizzatore dell’evento ha pubblicato i tabelloni relativi agli eventi di domani; che vedranno impegnati i colori azzurri con Paulina Armeria (-57 kg) e Maristella Smiraglia (+67 kg). Andiamo a vedere come sono andate le cose nei loro sorteggi.

Paulina Armeria (-57 kg)
Per l’italo-messicana, testa di serie di serie numero 11 del tabellone, il primo turno – quello degli ottavi di finale – nasconde già una bella insidia: la cipriota Despina Pilavaki (testa di serie n° 6). Qualora l’azzurra dovesse riuscire a passare il turno poi, nei quarti di finale ad attenderla vi sarebbe la vincente dell’incrocio fra la polacca Patrycja Adamkiewicz (3) e la moldava Tatiana Timbalari (14), con la prima nettamente favorita. In caso di ulteriore avanzamento poi vi sarebbe la semifinale decisiva per l’assegnamento del pass olimpico dove, è ipotizzabile, trovare – nella parte bassa del tabellone – la fortissima belga Raheleh Asemani, medaglia di bronzo, fra l’altro, agli ultimi Europei, combattuti proprio a Sofia.

Maristella Smiraglia (+67 kg)
Nella categoria di peso della pugliese classe 1996, c’è un vantaggio e uno svantaggio: le taekwondoka in concorso sono solo 6, ma il livello è tremendamente alto.
Le teste di serie numero 1 e numero 2, che sono la tedesca Lorena Brandl (dal lato di tabellone dell’italiana) e l’austriaca Marlene Jahl (dalla parte opposta), attenderanno direttamente in semifinale, mentre le altre – Smiraglia compresa, testa di serie numero 5, si scontrano nei quarti di finale.
All’Italiana è toccata in sorte la francese Althea Laurin, una taekwondoka che attualmente occupa la 30esima posizione del ranking olimpico mondiale, mentre Smiraglia occupa la 39esima, e che nel recente passato si è resa protagonista di alcuni successi a livello giovanile, prima di esordire da senior – a cavallo fra il 2019 e il 2020 – con la vittoria del French Open, del Turkish Open e del Costa Rica Open.

FOTO: LivephotoSport

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vela, Europei 470: niente medaglie per l’Italia. Elena Berta e Bianca Caruso si fermano al 5° posto

F1, GP Spagna 2021. Super Charles Leclerc nella FP2! Il monegasco è 3° in scia alle Mercedes