Nuoto, Europei 2021: i convocati dell’Italia e le possibili rivelazioni

L’obiettivo è confermarsi e continuare a stupire. Dal 17 al 23 maggio la Duna Arena di Budapest (Ungheria) sarà teatro degli Europei 2021 di nuoto in corsia. La competizione avrebbe dovuto tenersi l’anno scorso, al pari delle Olimpiadi di Tokyo, ma sappiamo purtroppo quanto accaduto a causa del Covid. Pertanto, tutto posticipato, ma ora si fa sul serio.

Ebbene, si è parlato di replica. La Nazionale di Cesare Butini si presenta ai nastri di partenza memore di un’ultima rassegna continentale a Glasgow dai connotati trionfali. 6 ori, 5 argenti e 11 bronzi hanno rappresentato il tesoretto del Bel Paese al Tollcross International Swimming Centre. Un dato da associare alle 44 presenze in finale (ivi comprese le staffette), ai quattordici record italiani, a un primato italiano cadetti, a due juniores, a tre migliori prestazioni in tessuto e a trentanove primati personali in quella sede.

Da queste premesse, gli obiettivi sono ambiziosi perché questa squadra ha tra le sue fila diverse punte. Di seguito i convocati:

I CONVOCATI DELL’ITALIA AGLI EUROPEI 2021 DI NUOTO

(21) Convocate

Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle / NC Azzurra 91) 50 e 100 sl, 50 dorso, 50 farfalla

Federica Pellegrini (CC Aniene) 50, 100 e 200 sl

Chiara Tarantino (Gestisport Coop) 50 e 100 sl

Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli) 200 sl

Sara Gailli (CC Aniene) 200 e 400 sl

Simona Quadarella (CC Aniene) 400, 800 e 1500 sl

Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) 400, 800 e 1500 sl

Silvia Scalia (Fiamme Gialle / CC Aniene) 50 e 100 dorso

Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) 50, 100 e 200 dorso

Carlotta Zofkova Costa De Saint (Carabinieri / Imolanuoto) 50 e 100 dorso

Benedetta Pilato (CC Aniene) 50 e 100 rana

Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) 50, 100 e 200 rana

Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) 200 rana

Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) 50, 100 e 200 rana

Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento) 50, 100 e 200 rana

Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) 50 e 100 sl e 50 farfalla

Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene) 50 e 100 farfalla

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) 50 e 100 farfalla

Antonella Crispino (Assonuoto Club Caserta) 100 e 200 farfalla

Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) 200 farfalla, 200 e 400 misti

Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) 200 e 400 misti

(27) Convocati

Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) 50 e 100 sl

Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino) 50 e 100 sl

Leonardo Deplano (CC Aniene) 50 e 100 sl

Manuel Frigo (Fiamme Oro / Team Veneto) 100 sl

Stefano Ballo (Esercito / Time Limit) 200 sl

Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene) 200 sl

Filippo Megli (Carabinieri / RN Florentia) 200 sl

Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics) 400 sl

Marco De Tullio (Fiamme Oro / Sport Project) 200, 400 e 800 sl

Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) 400 e 800 sl

Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) 800 e 1500 sl

Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) 1500

Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) 50 e 100 dorso, 50 farfalla

Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici Nuoto VVFF Modena) 50, 100 e 200 dorso

Matteo Restivo (Carabinieri / RN Florentia) 100 e 200 dorso

Simone Sabbioni (Esercito / Vis Sauro) 50 e 100 dorso

Nicolò Martinenghi (CC Aniene) 50 e 100 rana

Alessandro Pinzuti (Esercito / In Sport Rane Rosse) 50 e 100 rana

Federico Poggio (Fiamme Azzurre / Imolanuoto) 50 e 100 rana

Andrea Castello (Imolanuoto) 100 e 200 rana

Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro / CC Aniene) 200 rana

Piero Codia (Esercito / CC Aniene) 50 e 100 farfalla

Matteo Rivolta (Fiamme Oro / CC Aniene) 50 e 100 farfalla

Federico Burdisso (Esercito / Aurelia Nuoto) 100 e 200 farfalla

Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) 200 farfalla

Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) 100 e 200 farfalla, 200 e 400 misti

Pier Andrea Matteazzi (Esercito / In Sport Rane Rosse) 400 misti

La domanda è: quali potrebbero essere le possibili sorprese? Dovendo scegliere dei nomi dall’elenco di chi sarà sui blocchetti di partenza, gli atleti da menzionare sono Alberto Razzetti, Marco De Tullio e Sara Franceschi.

Il ligure, nei 200 misti, ha portato i limiti nazionali nell’alternarsi veloce degli stili su tempi considerevoli. L’1’57″13 è un grande tempo ed è nella top-5 del ranking mondiale stagionale. L’azzurro, da questo punto di vista, vorrà affrontare con grande determinazione la gara e dimostrare il proprio valore anche in un contesto internazionale di questo tenore.

Per quanto concerne il pugliese che da tempo si allenata a Ostia insieme a Gabriele Detti sotto la guida super competente di Stefano Morini, il desiderio sarebbe quello di centrare il primo podio europeo a livello assoluto sugli amati 400 stile libero. Il quinto posto ai Mondiali 2019 di Gwangju (Corea del Sud) ha fatto vedere che le qualità tecniche e morali ci sono tutte, essendo stata la competizione iridata la prima che De Tullio ha affrontato. Pertanto, Budapest potrebbe offrirgli quel qualcosa che ancora manca.

A chiosa chi si era un po’ smarrita e poi nella piscina di Riccione si è ritrovata è Franceschi. Il 4’37″06 nei 400 misti dei campionati italiani le ha regalato le Olimpiadi di Tokyo e per lei è stato un ritorno al passato, ricordando la sua convocazione da giovanissima a Rio 2016. Di acqua ne è passata sotto i ponti e la toscana vuol affrontare questi Europei con il piglio di chi ha ritrovato le giuste sensazioni e ha voglia di metterle in mostra non solo nei confini nostrani.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alberto Razzetti Europei nuoto 2021 Marco De Tullio Sara Franceschi

ultimo aggiornamento: 12-05-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2021, Vincenzo Nibali: “Ciccone farà classifica”. Guercilena: “Giorno per giorno”

Canoa velocità, anche Andrea Schera ed Agata Fantini vanno in finale nelle qualificazioni olimpiche!