MotoGP, Valentino Rossi: un passo avanti. E senza Pol Espargarò..

Valentino Rossi chiude all’undicesimo posto il Gran Premio di Francia 2021 di MotoGP. Non certo un risultato che il nove volte campione del mondo andrà ad apporre nella sua bacheca dei trofei ma, nel complesso, va a chiudere un fine settimana tutto sommato positivo per il pilota di Tavullia. Dopo un avvio di stagione letteralmente negativo, il “Dottore” ha fatto tesoro dei test di Jerez de la Frontera, effettuati dopo il Gran Premio di Spagna, per realizzare alcune modifiche alla sua M1.

Sia ben chiaro, non abbiamo certo visto una Yamaha pronta a vincere oppure a lottare per il podio, ma Valentino Rossi in quel di Le Mans è tornato, quantomeno, a competere. Bene nelle prove libere, sia sul bagnato, sia sull’asciutto, quindi sufficiente tra qualifiche e gara. Il peggio sembra essere passato, dunque, per cui d’ora in avanti il pesarese potrebbe imboccare una nuova via in questo suo campionato con il team Petronas.

Poi, come spesso capita, quando le cose girano male, anche la buona sorte tende a svanire. Nella gara odierna, infatti, il pilota classe 1979, era stato in grado di effettuare una buona partenza, portandosi fino alla settimana posizione. La sfortuna ha messo il suo zampino al termine del primo giro. Valentino Rossi, infatti, stava per imboccare senza problemi la chicane 9-10, quando alle sue spalle avveniva il contatto tra Pol Espargarò e Franco Morbidelli. L’italiano sbagliava completamente l’ingresso e andava a colpire il portacolori del team Repsol Honda che, a sua volta, mandava fuori traiettoria il “Dottore” che, in pochi metri, sprofondava in tredicesima posizione.

Un salto all’indietro pesantissimo, che ha rovinato immediatamente la gara del numero 46 più famoso del mondo. Da quel momento il pilota di Tavullia ha provato a risalire la china, anche dopo il cambio di moto, ma la scelta del team di montare doppia gomma soft da bagnato, non ha pagato dividendi, con un ritmo nettamente inferiore a chi aveva montato la coppia di medie. Ad ogni modo il nove volte campione del mondo prova a guardare il bicchiere mezzo pieno dopo la tappa di Le Mans, confidando che la trasferta del Mugello in arrivo, possa dare ulteriori conferme importanti. 

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2021, pagelle di oggi: show di Egan Bernal, mostruoso Giulio Ciccone. Evenepoel si difende

MotoGP, Luca Marini: “Avrei dovuto fare il cambio moto nel giro precedente”