Moto2, Sam Lowes regola Raul Fernandez e Bezzecchi in FP2 a Le Mans. Di Giannantonio fatica ma è nei 14

Sam Lowes fa sul serio anche a Le Mans e firma il miglior tempo assoluto della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia 2021, valido per il quinto round stagionale del Mondiale Moto2. Il britannico del Team Marc VDS è stato il più rapido del lotto nel time-attack a fine turno, fermando il cronometro in 1’36″307 e avvicinando il record della pista per la classe mediana (registrato da Pecco Bagnaia nel 2018 in 1’36″1).

Alle sue spalle di 75 millesimi si è inserito in piazza d’onore il fenomenale rookie iberico Raul Fernandez, che si conferma estremamente competitivo sul giro secco dopo una mattinata sottotono in condizioni di pista ibrida. Terza posizione per il migliore degli italiani, Marco Bezzecchi, dotato di un passo incoraggiante e staccato di 225 millesimi dalla vetta al termine della prima giornata di libere.

Conferma ad alti livelli nel pomeriggio per lo spagnolo Augusto Fernandez, capace di siglare il quarto tempo a 298 millesimi dal compagno di squadra Lowes, mentre completa la top5 il leader del campionato Remy Gardner. L’australiano del Team Red Bull KTM Ajo ha risalito la china in FP2 dimostrandosi veloce sia sul giro secco che sul passo, precedendo in classifica l’azzurro Nicolò Bulega, ottimo 6° a 441 millesimi.

Virtualmente qualificato per il Q2 (i tempi della combinata potrebbero rimanere congelati, in caso di pioggia prima delle FP3) Fabio Di Giannantonio, vincitore dell’ultimo GP di Spagna a Jerez, il quale ha fatto più fatica del previsto anche a causa di una caduta attestandosi in 12ma piazza con un gap di 652 millesimi da Lowes. Fuori dalla top14 tutti gli altri italiani a partire da Stefano Manzi, declassato al 16° posto per aver ottenuto il proprio best time in regime di bandiere gialle.

Credit: MotoGP.com Press

 

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Internazionali d’Italia, piove a Roma! Slitta Djokovic-Tsitsipas. Sonego-Rublev in ritardo?

MotoGP, Fabio Quartararo: “Il braccio è ok. Preoccupato della Ducati? Sarà dura anche per loro…”