Moto2, GP Francia 2021: sfida a cinque per il titolo iridato. L’Italia sogna con Bezzecchi e Di Giannantonio

I primi quattro round del Mondiale Moto2 sono andati in archivio fornendo delle indicazioni già quasi definitive su quali (e quanti) saranno i piloti che battaglieranno quest’anno per il titolo iridato nella classe mediana del Motomondiale. Remy Gardner, Sam Lowes, Raul Fernandez, Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio (in ordine di classifica generale) hanno infatti dimostrato di essere ad un livello superiore rispetto al resto della concorrenza, quindi uno di loro sarà con ogni probabilità il prossimo Campione del Mondo Moto2.

L’Italia può dunque contare su due carte importanti in ottica iridata, specialmente dopo la magica doppietta azzurra di Jerez de la Frontera. Il “Diggia” è stato in grado di riscattare due weekend difficili (tra Losail 2 e Portimao), centrando la prima vittoria della carriera in Moto2 ed entrando prepotentemente nella lotta per il campionato, mentre “Bez” ha finalmente messo assieme un fine settimana perfetto per raccogliere il primo podio della sua stagione.

Al momento Gardner è leader del Mondiale a quota 69 punti, grazie ad una costanza di rendimento impressionante che gli ha permesso di collezionare due secondi, un terzo ed un quarto posto, ma l’australiano del Team Red Bull KTM Ajo deve guardarsi le spalle da quattro inseguitori racchiusi in appena 17 punti.

Il più vicino di questi, distante 3 lunghezze dalla vetta, è il britannico Sam Lowes, che paga lo zero di Portimao (in precedenza aveva vinto i primi due round in Qatar) ma è già tornato ad altissimi livelli a Jerez con un buon terzo posto in rimonta. -6 dalla testa del campionato per la variabile impazzita di questa stagione in Moto2, rappresentata dal rookie iberico Raul Fernandez.

Il ventenne di Madrid sta impressionando tutti al primo anno nella classe mediana e non è ancora mai uscito dalla top5 nei primi 4 Gran Premi, ma il suo rendimento andrà testato soprattutto sulla lunga distanza col passare delle settimane. Il duo italico è leggermente più staccato in graduatoria, con Bezzecchi 4° a -13 e Di Giannantonio 5° a -17, tuttavia l’inerzia è favorevole ed entrambi sembrano aver trovato finalmente il giusto feeling con la moto.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Joe Dombrowski si ritira dal Giro d’Italia

Nuoto artistico, la Russia domina nel duo tecnico agli Europei 2021 a Budapest. Italia assente