Internazionali d’Italia 2021, Novak Djokovic doma uno strepitoso Lorenzo Sonego in tre set e accede alla Finale

Che partita! Novak Djokovic (n.1 del mondo) batte in tre set per 6-3 6-7 (5) 6-2 Lorenzo Sonego (n.33 ATP) e accede alla Finale degli Internazionali d’Italia 2021 di tennis dove incontrerà Rafael Nadal in un grande classico del tennis mondiale. Si tratta infatti della 57ma sfida tra i due, con il campione balcanico attualmente in vantaggio 29 a 27.

Una partita palpitante nella quale Sonego ha fatto vedere le sue grandi doti morali e caratteriali al cospetto del migliore del mondo. In svantaggio nel secondo set, il piemontese è riuscito a trascinare Nole al tie-break prevalendo in maniera incredibile. Nel terzo parziale, dopo aver mancato tre palle break in apertura, la luce si è un po’ spenta e il balcanico ha posto fine alle ostilità in 2 ore 45 minuti di gioco. Va precisato che entrambi, soprattutto Lorenzo, dovevano fare i conti con un altro match disputato nella giornata odierna, per il doppio turno previsto a causa della pioggia di ieri. Va da sé che all’azzurro vanno fatti i più sinceri complimenti per il suo percorso e per quanto ha fatto vedere.

Nel primo set Djokovic è in modalità robotica: pochissimi errori e grandissima profondità. Le briciole concede nei propri turni al servizio, mentre l’azzurro è sempre sotto pressione. E’ quindi inevitabile il break del quarto game in favore del n.1 ATP. Uno strappo decisivo ai fini della frazione, vinta da Nole sul 6-3.

Nel secondo set si assiste a un confronto di altissima intensità. Sonego aumenta i giri del proprio motore, mettendosi in modalità “all-in”. Con questo spirito annulla una palla break nel terzo gioco, tre nel settimo e due nel nono. Incredibilmente i set-point per primo capitano proprio al piemontese che però non riesce a sfruttarli (due) anche per la bravura del serbo. La tensione è altissima e l’italiano cede al servizio, ma con grandissima determinazione, annullando due match point, riesce a strappare il turno in battuta successivo al rivale e ad andare al tie-break. Il Centrale è una bolgia e trascina letteralmente l’azzurro, che in un clima da stadio, si aggiudica la frazione sul 7-5.

Nel terzo set il nostro portacolori si costruisce tre palle break in apertura, ma anche per un pizzico di sfortuna non le concretizza. Un episodio decisivo a fine del match, dal momento che Djokovic torna nella medesima modalità del primo parziale e per il tennista del Bel Paese c’è poco da fare. Il sipario cala sul 6-2, ma gli applausi per lui non possono mancare. La partita va in archivio con 3 ace realizzati dall’italiano, con il 71% di prime in campo, il 63% di punti vinti con la prima e il 55% con la seconda.

Foto: LaPresse.

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Djokovic-Nadal, Finale Internazionali d’Italia: programma, orario d’inizio, tv e streaming Roma

Pallanuoto, Serie A1 2021: la Lazio vince il derby e fa un balzo verso la salvezza nel Play Out Round