F1, Mick Schumacher: “Il feeling con la scuderia migliora di gara in gara. Bello lottare con la Williams”

E’ arrivato un 17° posto per Mick Schumacher al termine del GP del Portogallo, terzo round del Mondiale 2021 di F1. Il tedeschino della Haas, dopo aver ottenuto il penultimo tempo nelle qualifiche di ieri, si è reso protagonista di una prestazione consistente nella corsa lusitana.

Togliendosi anche la soddisfazione di superare una Williams molto più competitiva della propria vettura (quella del canadese Nicholas Latifi), Mick ha messo in mostra un feeling notevole con la non semplice monoposto statunitense, considerando anche le difficoltà del suo team-mate Nikita Mazepin, giunto 19°.

Il feeling con la macchina e la squadra cresce di gara in gara. Ieri non sono riuscito a esprimere tutto il mio potenziale, mentre oggi in gara possono ritenermi soddisfatto. E’ stato divertente lottare con la Williams e potercela fare. Stiamo lavorando nella giusta direzione e sono sicuro che tutto questo mi servirà nel mio percorso di apprendimento in questa prima stagione in F1“, le parole del figlio del grande Michael.

Il pensiero a questo punto va a Barcellona, dove quest’anno non si sono tenuti i classici test pre-stagionali a causa del Covid. Pertanto, i riferimenti per le squadre non ci saranno e ciò sarà un altro bel punto di domanda per Schumi Jr.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
GP Portogallo F1 2021 Mick Schumacher Mondiale F1 2021

ultimo aggiornamento: 02-05-2021


Lascia un commento

VIDEO, Jack Miller: “Non credevo in me, vincere è un sogno”

F1, pagelle GP Portogallo: Sainz impalpabile, Bottas malleabile, Hamilton implacabile