F1, Helmut Marko: “Se la Mercedes è sotto pressione sbaglia, la Ferrari è tornata? Bene per il pubblico, ma per noi…”

La Red Bull esce da Montecarlo con il bottino pieno, anzi pienissimo. Max Verstappen vince il Gran Premio di Monaco e sale in vetta alla classifica generale, quindi il quarto posto (con grande rimonta) di Sergio Perez, garantisce punti pesanti per mettersi al comando anche della graduatoria dei costruttori.

Helmut Marko, quindi, fa il punto della situazione dopo la quinta gara del Mondiale di Formula Uno 2021, analizzando la situazione della scuderia di Milton Keynes: “Abbiamo vissuto una gara snervante, ed è andata avanti così – spiega a Speedweek il consulente di Red Bull Motorsport – Non abbiamo avuto problemi e abbiamo gestito la situazione nel migliore dei modi per tutti i 78 giri. Sapevamo anche quali pneumatici avevano a disposizione i rivali, per cui sapevamo cosa fare e come muoverci. Sono contento per la vittoria di Max, non avevamo mai conquistato un podio con lui qui nel Principato, questo risultato gli regala una ulteriore spinta al morale. Quando raggiungi traguardi simili la tua prestazione non può che diventare ancor più sicura in futuro”.

Un plauso arriva anche per Sergio Perez che, giova ricordarlo, è passato dalla nona alla quarta posizione. “Devo dire anche che Sergio ha disputato una grande gara. Penso che anche Pierre Gasly sia stato eccellente, dopotutto è stato in grado di tenersi alle spalle Lewis Hamilton per tutto il Gran Premio. Il frutto della prestazione del messicano è che ora guidiamo entrambi i campionati. Questo è ciò che vogliamo, e faremo di tutto per confermarci”.

Helmut Marko, infine, analizza la situazione dei rivali della Red Bull: “Sinceramente la Mercedes mi ha sorpreso. Non so darmi una spiegazione di Hamilton alle spalle di Gasly per tutti i 78 giri, quindi anche il pit-stop di Valtteri Bottas che lo ha estromesso dalla gara. Questo dimostra che quando la pressione è alta, anche loro commettono errori. Un motivo in più per noi per fare il massimo e tenerli impegnati. La Ferrari? Direi che è positivo per tutti che siano tornati competitivi, ma sinceramente complica i nostri piani”.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2021, Vincenzo Nibali dopo la caduta: “I ritiri non mi piacciono”. E la moglie lo difende

Giro d’Italia 2021, la moglie di Vincenzo Nibali: “Mio marito accantonato come i vecchi. Non c’è rispetto”