F1, Antonio Giovinazzi: “Mi sono divertito in pista con Alonso e Vettel. Avevo paura di aver forato dopo il contatto con Kimi”

Antonio Giovinazzi esprime il proprio parere al termine del Gran Premio del Portogallo, terzo atto della F1 2021. Il pugliese termina al dodicesimo posto la competizione odierna, una prova che lo ha visto più volte protagonista in diverse battaglia.

Anche oggi la fortuna non ha aiutato l’italiano che, al termine del primo giro, è stato tamponato involontariamente dal compagno di box. Il finnico Kimi Raikkonen ha colpito l’Alfa Romeo #99 sul rettilineo principale, una situazione che ha portato al ritiro l’ex campione del mondo della Ferrari.

Ai microfoni di Sky Sport Giovinazzi ha affermato: “Sapevamo che fosse possibile recuperare oggi durante la corsa. Non siamo riusciti a raggiungere la zona punto. Il dodicesimo posto è uguale a quello ottenuto nelle qualifiche, abbiamo mantenuto la nostra posizione. Mi sono divertito in pista con Alonso nella prima fase e con Vettel negli ultimi giri”.

Il giovane pilota della Ferrari ha chiuso commentando: “Avevo paura di aver forato dopo il contatto con Kimi, ma fortunatamente non è stato così. Al momento l’AlphaTauri è più forte di noi, siamo migliorati, ma non riusciamo ad entrare con costanza in Top10. Ci aspettavamo un miglioramento di Alpine. Con il caldo potremmo fare meglio. Non voglio parlare pronostici per la prossima gara, vedremo come andrà”.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

F1, pagelle GP Portogallo: Sainz impalpabile, Bottas malleabile, Hamilton implacabile

ATP Masters1000 Madrid, Denis Shapovalov si riscatta con Lajovic, De Minaur in rimonta con Munar