ATP Parma 2021 qualificazioni: Raul Brancaccio accede al main draw. Mikael Ymer elimina Matteo Viola

Si sono appena conclusi i match di qualificazione dell’ATP di Parma. Due gli azzurri giunti all’ultimo atto e che si sono giocati la possibilità di accesso al main draw del torneo, con esiti opposti. Molto bene Raul Brancaccio che ha vinto la sfida contro il 36enne russo Teimuraz Gabashvili col punteggio di 6-3 6-3.

Il 24enne di Torre del Greco ha giocato un match estremamente solido sfruttando come meglio non si potrebbe il break conquistato nel quarto game del primo set e quello ottenuto nel terzo gioco del secondo parziale. Un buonissimo risultato per il campano che, ricordiamo, attualmente occupa la posizione numero 355.

Niente da fare, invece, per Matteo Viola. L’azzurro è stato eliminato dallo svedese Mikael Ymer che si è imposto col punteggio di 6-4 3-6 6-0. Una sfida molto complicata per il 33enne nativo di Mestre che ha provato a giocarsi tutte le sue carte ma non è riuscito a staccare il pass per il tabellone principale.

A chiudere il quadro delle qualificazioni dell’ATP di Parma il successo del tedesco Daniel Altmaier che ha sconfitto il numero 1 del tabellone lo slovacco Norbert Gombos grazie a due tie-break. Al main draw anche lo spagnolo Pedro Martinez che ha sconfitto in tre set il transalpino Benjamin Bonzi.

Foto:  Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Yeman Crippa si ritira sui 1500 al debutto stagionale

F1, perchè non è partito Charles Leclerc e che problema ha accusato la Ferrari