Volley femminile, serie A1 playoff. Scattano le semifinali al meglio delle tre gare: Scandicci ci prova con Conegliano

Se c’è una squadra che in questa fantastica cavalcata stagionale senza macchia, ha rischiato di interrompere la serie positiva di Conegliano che dura ormai da 58 partite, quella è la Savino del Bene Scandicci che nell’andata dei quarti di finale di Champions League ha tenuto in campo per cinque set la dominatrice della stagione sfiorando quella che sarebbe stata una fantastica impresa.

Le toscane ci riprovano nelle semifinali play-off, dopo aver eliminato Busto Arsizio (che aveva loro strappato la quarta piazza nella regular season proprio in extremis) nei quarti di finale. La formula della semifinale al meglio delle tre gare favorisce i colpi di mano a sorpresa: con uno si mette subito la favorita spalle al muro: la Imoco è avvertita. Le venete non devono commettere l’errore di pensare troppo a quella che sarà la partita dell’anno (almeno a livello di club), la finale di Champions contro il Vakifbank che potrebbe suggellare un periodo di successi straordinari della squadra di Santarelli.

Non è Conegliano la squadra che si distrae così facilmente e con la Egonu di questi tempi bisogna pure impegnarsi per concedersi distrazioni, però Scandicci ha già dimostrato che si può fare: si possono mettere in difficoltà le regine incontrastate del volley nostrano e l’impressione è che la sfida possa essere, almeno in una occasione, più equilibrata di quanto si possa pensare. Gara1 è in programma domani alle 18 a Villorba.

Molto più equilibrio, almeno sulla carta, c’è nella seconda semifinale. Da una parte la Igor Gorgonzola Novara, dall’altra la Saugella Monza. Da una parte la semifinalista di Champions, eliminata da Conegliano, finalista di Coppa Italia, battuta da Conegliano, dall’altra la vincitrice della Cev Cup. I precedenti in regular season dicono Saugella Monza che ha vinto entrambe le gare (3-0 e 3-1), poi però ha chiuso alle spalle delle piemontesi in classifica.

Una sfida globale, con tanto equilibrio e incertezza in campo, dove può succedere di tutto. Monza potrebbe sfruttare l’entusiasmo dovuto al successo in Coppa e al passaggio del turno sofferto contro Chieri, Novara può gettare in campo una maggiore freschezza atletica visto che ha giocato un po’ meno rispetto alle brianzole. Una sfida con tanto Benelux in campo: Van Hecke, Meijners, Heyrman nelle file della Saugella, Daalderop e Herbots tra le novaresi. Spettacolo assicurato a partire da domani, ore 20.30 a Palasport di Novara.

Photo LiveMedia/Lisa Guglielmi

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro delle Fiandre 2021, Associazione Corridori contro l’UCI: “Ci avevano detto di poter lanciare le borracce ai tifosi”

Judo, come ci si qualifica per il team event olimpico? La situazione aggiornata degli azzurri