Tour of the Alps, la tappa di oggi Valle del Chiese/Idroland-Riva del Garda: percorso, orari, tv, programma, streaming, favoriti

Ultimo giorno di gara per il Tour of the Alps 2021, che si appresta ad affrontare una quinta tappa adatta per alcuni attacchi a sorpresa. La Valle del Chiese/Idroland-Riva del Garda, misura soltanto 120,9 chilometri, ma presenta un continuo saliscendi molto nervoso che potrebbe regalare un po’ di scompiglio in gruppo.

LIVE Tour of the Alps, quinta tappa in DIRETTA: Simon Yates difende la maglia, ultima frazione

PERCORSO

Dopo i primi 20 km completamente pianeggianti, il resto della frazione è costellato da salite e strappi. La prima asperità sarà l’ascesa di Selle Giudicarie, già affrontata nella tappa di ieri. A questa farà seguito la salita di prima categoria del Passo Duron (6,4 km al 7,9%) e il Valico del Ballino, non segnalato come GPM. Da qui ci si dirigerà verso il Lago di Tenno, un GPM di seconda categoria di 9,3 km al 5,3%, per poi raggiungere il traguardo di Riva del Garda per la prima volta. Gli ultimi 40 chilometri del Tour of the Alps 2021 sono un circuito di due giri caratterizzati dalla salita di Pranzo (8,5 km al 6%). Dall’ultimo scollinamento mancheranno solamente 12 km al traguardo, la maggior parte dei quali in discesa.

ORARI, TV, PROGRAMMA E STREAMING

La quinta tappa del Tour of the Alps 2021 partirà da Valle del Chiese/Idroland alle ore 12.15 e terminerà a Riva del Garda alle ore 15.30. Potrete seguire la frazione in diretta televisiva su Rai Sport ed Eurosport 2 dalle ore 14.00. Inoltre è prevista la diretta streaming su Rai.tv ed Eurosport Player. Ricordiamo poi che Eurosport è visibile anche su DAZN. Infine, OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della corsa dalle ore 12.00. Di seguito la programmazione completa.

Venerdì 23 aprile – Quinta tappa
Valle del Chiese/Idroland-Riva del Garda (120,9 km)

Partenza: ore 12.15
Arrivo: ore 15.30

Diretta tv: Rai Sport ore 14.00, Eurosport 2 ore 14.00

Diretta streaming: Rai.tv, Eurosport Player

Diretta testuale: OA Sport ore 12.00

FAVORITI

Con la tappa di ieri, Simon Yates (Team BikeExchange) ha ormai ipotecato la vittoria finale. Ha sì 58″ di vantaggio su Pello Bilbao (Bahrain Victorius), ma vista la condizione del britannico e la grandissima organizzazione da parte della formazione australiana, sarà davvero difficile sorprenderlo. Sarà comunque possibile vedere un ultimo tentativo da parte dello stesso Bilbao, vincitore della tappa di ieri, nettamente favorito rispetto ad Aleksandr Vlasov (Astana-Premier Tech). Visto ciò che hanno dimostrato gli scorsi giorni, potremmo assistere ad un colpo di mano da parte della rivelazione di questa edizione Jefferson Cepeda (Androni Giocattoli-Sidermec), o di Hugh Carthy (EF Education Nippo).

L’Italia confida di nuovo su due possibili attaccanti come Matteo Fabbro (Bora-Hansgrohe) e Alessandro De Marchi (Israel Start-Up Nation). Ma anche Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) e Fabio Felline (Astana-Premier Tech) sono chiamati all’appello. E Gianni Moscon (Ineos Grenadiers)? È così improbabile sognare una storica tripletta? Chiudiamo con altri uomini che potrebbero ben figurare e che hanno già dimostrato grandi cose nelle scorse tappe, e stiamo parlando di Felix Großschartner (Bora-Hansgrohe) e Luis Leon Sanchez (Astana-Premier Tech).

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Europei 2021: Martina Maggio per una magia all-around! Iordache rinuncia, l’azzurra lotta per il podio

NBA 2020-2021, i risultati della notte (23 aprile): Luka Doncic batte i Lakers, vanno ko anche Suns e 76ers