Recuperare il sonno perso: rimedi naturali

Le nostre ore di sonno sono preziose sempre, ma ovviamente sono più preziose quando lo stress si alza: giornate di lavoro intense, sessioni d’esame all’università, un colloquio importante, sono tutte occasioni (queste e altre, ovviamente) che ci richiedono di arrivare con una sana notte di sonno alle spalle. Ovviamente l’ideale sarebbero le celebri otto ore di sonno ininterrotto, ma anche qualcosa in meno potrebbe ugualmente funzionare.
Per non parlare di una salutare pennichella pomeridiana, troppo spesso bistrattata dai ritmi “milanesi” che ci imponiamo e che tanto farebbe bene alla nostra salute e alla nostra bellezza (diciamocelo, che male non fa).
Nell’ultimo anno, poi, quelli del sonno sono diventati dei disturbi davvero molto diffusi, con una frequenza quasi allarmante: sono molti gli studi che dimostrano che la regolarità dei nostri ritmi circadiani è andata a farsi benedire, per alcuni di più, per altri di meno, mentre i più fortunati continuano a dormire beatamente, e a svegliarsi, di conseguenza, freschi e belli come dei boccioli di rosa. Beati loro, ma a noi serve un rimedio, qualcosa che possa attivamente fare la differenza per le nostre notti.
Nelle prossime righe vi parleremo di un rimedio naturale per dormire sonni decisamente più tranquilli, quindi sprimacciate i cuscini e mettetevi comodi!

OLIO DI CBD: DALLA NATURA CON AMORE

Forse ne avete già sentito parlare e state cercando maggiori informazioni o forse questa sigla, nonostante tutta la pubblicità che si può trovare, vi resta sconosciuta. In entrambi i casi, vediamo di cosa si tratta.
Per cominciare, il CBD è un cannabinoide, proprio come la cannabis. A differenza di questa, però, non ha alcun effetto psicotropo, e questo significa che non altera in alcun modo la nostra coscienza, il nostro modo, quindi, di percepirci e di percepire il mondo attorno a noi.
Cosa fa, quindi? Possiamo dire che ha l’effetto della cannabis indica, senza appunto effetti psicotrobi: un effetto miorilassante, tanto per cominciare (quindi i nostri muscoli saranno meno tesi), poi, via via, un effetto di sempre maggior placidità. Pensate che questo prodotto viene ormai molto utilizzato anche in campo medico contro alcune gravi patologie (come l’epilessia e le crisi terribili che da essa derivano).
Insomma, non si tratta di una droga (perché non ha l’effetto psicotropo di cui parlavamo poco più su) e ci può davvero aiutare a coadiuvare i nostri sforzi per dormire.
Ovviamente se siamo soggetti che ormai dipendono da farmaci che aiutino a prendere sonno (dai sonniferi a pillole più blande), dovremo prima cercare di disintossicarci da questi, per dare la possibilità al nostro corpo di settarsi su rimedi naturali che possano meglio entrare in sintonia del nostro sistema, non rendendoci in alcun modo dipendenti come alcuni farmaci.

Potete chiedere consiglio al vostro medico e scoprire qualcosa di più su questo meraviglioso mondo. Non solo: potreste anche coltivarvi il vostro stesso aiuto, grazie a dei semi che vi daranno infiorescenze dal contenuto di CBD molto alto, da consumare poi in vari modi.
Un rimedio molto utilizzato, comunque, resta il famoso olio di CBD, dato che ne basta qualche goccia per sentirsi molto meglio!

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Rimedi naturali

ultimo aggiornamento: 13-04-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Judo, Europei 2021: i convocati dell’Italia. Torna Manuel Lombardo a Lisbona, assente Alice Bellandi

Pentathlon, i convocati dell’Italia per la Coppa del Mondo di Sofia II: otto azzurri in gara in Bulgaria