Rally Croazia 2021: Thierry Neuville al comando dopo 8 speciali davanti a Ogier ed Evans. Ritiro per Rovanpera

Prima giornata competitiva e subito un clamoroso colpo di scena in apertura del Rally di Croazia 2021, valido come terzo round stagionale del Campionato Mondiale WRC. Kalle Rovanpera, leader della classifica generale e autore del miglior tempo nello shakedown di ieri, si è infatti reso protagonista di un brutto incidente che lo ha costretto ad abbandonare la competizione dopo soli 5 km della prima prova speciale.

Il giovane finlandese della Toyota ha perso il controllo della sua vettura dopo una curva a destra, sbattendo contro una strettoia lungo il percorso e carambolando verso un crinale dentro un tratto di bosco nella PS1 da Rude a Plesivica. Nessuna conseguenza fisica fortunatamente per Rovanpera e per il copilota Jonne Halttunen.

Fuori dai giochi il leader del Mondiale, gli altri pretendenti al titolo iridato si sono dati battaglia con la consapevolezza di dover sfruttare nel migliore dei modi il passo falso del giovane talento finnico. Il migliore del day-1 è stato Thierry Neuville, in vetta alla classifica generale del Rally croato grazie ad un’ottima prima metà di giornata e ad una seconda parte meno brillante ma comunque sufficientemente solida per resistere al vertice.

Il belga della Hyundai precede di 7″7 la Toyota del francese Sebastien Ogier e di 8″ netti l’altra Toyota del britannico Elfyn Evans, con il sette volte campione del mondo che ha completato la rimonta sul compagno di squadra proprio al termine della PS8 Pećurkovo Brdo – Mrežnički Novaki 2 grazie al terzo scratch personale di giornata. Più attardato ma ancora in corsa per il podio l’estone Ott Tanak, a 31″9 di distacco dalla vetta con la seconda Hyundai in classifica. Completa la top5 l’irlandese Craig Breen (Hyundai) a 54″8 da Neuville e a 46″ dal podio overall.

CLASSIFICA GENERALE RALLY CROAZIA 2021 – DAY 1

 

Foto: LiveMedia/DPPI/Bastien Roux

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Martina Maggio brava sesta agli Europei. Caduta perdonabile, dove sarebbe arrivata?

Ginnastica, Nikita Nagornyy si conferma Campione d’Europa all-around. Iridato imbattibile, Bartolini 9°