Pattinaggio artistico: Eteri Tutberidze apre in futuro a una collaborazione con le coppie?

I salti in parallelo sono senza ombra di dubbio gli elementi più temuti tra tutte le coppie nel mondo del pattinaggio di figura. Molto spesso, a parità di livello, diventano addirittura ago della bilancia, spostando l’andamento delle gare. A questo proposito arriva dalla Russia una piccola indiscrezione che, se confermata, sarebbe alquanto significativa: guardando al futuro Eteri Tutberidze potrebbe iniziare a lavorare, sarebbe meglio dire collaborare, proprio con le coppie, per aiutarle a migliorare non solo i già citati salti side by side, e chi se non lei potrebbe farlo visto che è riuscita a sdoganare i quadrupli in campo femminile, ma anche la costruzione generale dei programmi.

L’allenatrice, diventata in due quadrienni un punto di riferimento Mondiale, ha rilasciato in merito all’argomento una breve dichiarazione raccolta dai microfoni di Sport.ru: “Le coppie sono interessanti ma trovo che ci sia una lacuna in questa disciplina. Ho visto infatti tante coppie che, sfortunatamente, saltano male. Chiaramente trascorrono molto tempo sugli elementi d’insieme, adeguatamente supportati però penso che potrebbero saltare meglio. In più non mi piacciono sempre i loro programmi, solo quelli di alcuni“.

In questo periodo il gruppo principale guidato dall’allenatrice è impegnato nel Tour “Champions on ice“, spettacolo che si contraddistingue dagli altri per un elevatissimo contenuto tecnico da parte di tutti i protagonisti coinvolti, compresi gli ospiti di altre specialità come Evgenia Tarasova-Vladimir Morozov o Aleksandra Boikova-Dmtrii Kozlovskii. In un’intervista rilasciata il 20 aprile scorso proprio questi ultimi si sono infatti detti entusiasti di far parte di uno show così importante, tanto da spingerli a presentare una performance altamente competitiva.

E a proposito di coppie, nonostante i numerosi rumors circolati nelle ultime ore non sono previsti cambi di guida tecnica negli atleti di punta: i già citati Boikova-Kozlovskii, per molti destinati a lavorare con Nina Mozer, rimarranno alla corte di Tamara Moskvina. Evgenia Tarasova-Vladimir Morozov proseguiranno invece la loro avventura con Maxim Trankov.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, nasce il Giro di Svizzera femminile

Portabandiera Italia Olimpiadi, Vanessa Ferrari candidata! Tecchi: “Lo merita, ne parlo con Malagò. Unica, come la Pellegrini”