Nuoto, Stefano Ballo vince i 200 stile libero ma non stacca il pass olimpico. Sul podio anche Di Cola e Megli

Stefano Ballo vince contro pronostico una delle gare più attese dei Campionati Italiani Assoluti 2021 di nuoto ma rimanda l’appuntamento con il pass olimpico per i Giochi di Tokyo 2021. Il 28enne nativo di Bolzano si è infatti aggiudicato la medaglia d’oro nei 200 metri stile libero maschili con il tempo di 1’46″76, tre decimi più alto rispetto al limite imposto dalla federazione in questo contesto per volare in Giappone.

Ballo, dopo essersi guadagnato un posto in finale A con l’ottava posizione nelle batterie mattutine, ha rotto subito gli indugi imponendo un ritmo insostenibile per il resto della concorrenza fin dalla prima vasca e resistendo negli ultimi 50 metri al tentativo di rimonta degli inseguitori. Salgono sul podio anche Stefano Di Cola ed il primatista italiano Filippo Megli, argento ex aequo in 1’47″45 con un gap di 69 centesimi nei confronti del vincitore di giornata.

Buona prestazione corale abbastanza incoraggiante in ottica staffetta 4×200, con altri due atleti sotto il muro dell’1’48” (Matteo Ciampi e Marco De Tullio in 1’47″83) e sette finalisti su otto sotto l’1’49”. Di seguito le dichiarazioni a caldo di Stefano Ballo ai microfoni della Rai dopo la gara: “Sono senza parole, vengo da due anni e mezzo in cui mi sono trasferito a Caserta e ho un team incredibile che mi segue. Aspettavamo da un anno questa gara e sembrava non arrivare mai. Questo titolo vale l’Europeo? Sono felicissimo“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Federica Pellegrini in lacrime: “Non sono stati mesi facili. Adesso si respira molto meglio”

Nicolò Martinenghi indemoniato: record italiano sui 50 rana, terzo al mondo all-time!