NASCAR Truck Series, tre piloti al comando dopo le prime sfide

Dopo le emozioni di Bristol Dirt, la NASCAR Truck Series si prepara per una nuova settimana di pausa alla vigilia della tappa di Richmond. La ‘F3’ della famosa categoria americana riservata alle ruote coperte si appresta a farci divertire dopo cinque round che hanno visto svettare tre piloti.

Il primo dei protagonisti che ci hanno regalato moltissime emozioni è Ben Rhodes. Il portacolori del ThorSport Racing #99 non guida la graduatoria del campionato, ma è l’unico che per ora vanta due successi. L’alfiere di casa Toyota è entrato in un certo senso nella storia visto che solo tre piloti della categoria si erano imposti nelle prime due prove in programma.

Il secondo, favorito da qui a Phoenix, è John Hunter Nemechek. Il vincitore dell’appuntamento al Las Vegas Motor Speedway (Nevada) ha tutte le carte in regola per confermarsi in un 2021 in cui ha dovuto fronteggiare diverse situazioni spiacevoli. Ricordiamo che il #4 del Kyle Busch Motorsport ha mancato l’opportunità di svettare a Daytona road course o al Bristol Dirt in seguito ad un problema ed ad un incidente, due gare che potevano essere vinte dall’ex pilota della Cup Series.

Il terzo, ma non meno importante, è Sheldon Creed. Il campione in carica di casa GMS Racing non ha ancora trionfato da Daytona ad oggi, ma ha più volte sfiorato il successo. La Chevrolet Silverado #2 si è mostrata molto competitiva ed il successo potrebbe essere dietro l’angolo per il californiano.

Ottimo inizio anno per Matt Crafton (ThorSport Racing #88), Stewart Friesen (Friesen Racing #52) ed Austin Hill (Hattori #16), campione della regular season 2020. Discorso differente per altri due protagonisti da cui ci si attenderebbe di più: Brett Moffitt e Zane Smith #21.

Il primo, portacolori di Niece Motorsports, si alterna tra Truck ed Xfinity Series. Moffitt, ad un passo dal successo anche nel 2020, ha anche cambiato team, una formazione decisamente inferiore al GMS Racing. Questa squadra ha confermato tra le proprie fila Zane Smith, iscritto per il secondo anno a tempo pieno, e chiamato a confermarsi dopo le emozioni regalate nel 2020. Ricordiamo infatti le affermazioni in Michigan ed a Dover e le splendide performance nella fase conclusiva dei Playoffs. Non dimentichiamoci infatti che Smith è vicecampione della serie, un dato che spesso passa inosservato.

Toyota sembra essere la casa da battere in questo 2021. Nelle cinque prove disputate abbiamo assistito ad un dominio da parte del colosso giapponese che in quel di Daytona ha festeggiato le 200 affermazioni nella NASCAR Truck Series.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Matteo Giunta: “Federica Pellegrini farà le staffette agli Europei. Ha tanta fame”

Ciclismo, Peter Sagan è pronto a lasciare la Bora-Hansgrohe per accasarsi in Deceuninck-Quick Step