MotoGP, ufficiale: Marc Marquez torna a Portimao! Lo spagnolo si ripresenta in pista dopo 9 mesi

“Sono davvero felice! Ieri sono stato visitato dai dottori e mi hanno dato il loro semaforo verde per tornare alle competizioni. Sono stati nove mesi difficili, con momenti di incertezza ed alti e bassi, ma ora sono pronto a tornare a fare quello che amo! Ci vediamo la prossima settimana a Portimao”.

Con questa parole, rilasciate sui suoi profili social, Marc Marquez ha annunciato il suo attesissimo ritorno alle gare. Lo spagnolo, che si era infortunato all’omero destro nel corso del Gran Premio di Spagna, primo appuntamento del Mondiale MotoGP 2020 disputato il 19 luglio, finalmente può tornare alle competizioni. Dopo 9 mesi di stop, dopo essere stato protagonista di ben 3 operazioni al braccio destro infortunato, e 2 test privati nelle ultime settimane (a Barcellona e Portimao) per saggiare il recupero del suo arto, il portacolori del team Repsol Honda tornerà ufficialmente in battaglia.

La classe regina aspettava il dominatore della sua ultima era, e ora si chiede, però, in quali condizioni tornerà. Ovviamente non possiamo aspettarci Marc Marquez subito pronto a vincere. Nove mesi lontano dalle gare si farebbero sentire per chiunque, anche su un sei volte campione del mondo della MotoGP. La sua voglia di stupire e tornare a far scorrere l’adrenalina nelle vene saranno immense, ma a rigor di logica il suo rientro in gruppo non potrà che essere graduale, aspettando che il suo fisico torni a essere quello pre-infortunio. Correre rischi ulteriori potrebbe inficiare la sua intera carriera, e questo il numero 93 lo sa perfettamente.

Il Gran Premio del Portogallo 2021, quindi, segnerà il ritorno alle gare di Marc Marquez. Il catalano in questo campionato è stato costretto a saltare le prime due tappe di Losail, per cui darà il via alla sua annata in ritardo anche a livello di classifica generale rispetto ai rivali. Una sfida quanto mai stimolante si staglia davanti al Cabroncito. Se riuscisse a vincere anche questa, ovvero ripresentarsi in gruppo fino ad andare a vincere il titolo, si tratterebbe di qualcosa di clamoroso e storico. Non ci sono dubbi. Per il momento godiamoci il suo rientro. La classe regina ora è finalmente al completo. Bentornato MM!


Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curling, Mondiali 2021: Canada-Scozia 3-5. Nono end decisivo per determinare il terzo team in semifinale

Nuoto, Federica Pellegrini: “Il vaccino faciliterebbe tutto. Mai così veloce, devo lavorare sul ritorno”