Masters 1000 Miami 2021: Roberto Bautista Agut supera Medvedev e sfiderà Sinner

Sarà Roberto Bautista Agut l’avversario di Jannik Sinner nella semifinale del Masters 1000 di Miami. Lo spagnolo si è reso protagonista di una straordinaria prestazione nei quarti di finale, superando brillantemente il russo Daniil Medvedev, testa di serie numero uno, in due set con il punteggio di 6-4 6-2 in un’ora e mezza di gioco.

Prestazione davvero eccezionale quello dello spagnolo, che ha così raggiunto la sua quarta semifinale in un Masters 1000. Bautista è stato come sempre chirurgico, ha sbagliato pochissimo e ha tenuto un ottima percentuale con la prima di servizio. Dall’altra parte, invece, il russo si è scomposto ed è uscito dal match totalmente nel secondo set. Il numero due del mondo ha chiuso il match con più vincenti (22-12), ma anche con il doppio degli errori non forzati (29-15). 

Una prima parte di match dove ha regnato l’equilibrio, con i due tennisti che non hanno concesso molto al servizio. Lo spagnolo ha una prima palla break nel settimo gioco, ma Medvedev riesce ad annullarla. Il break è comunque nell’aria e arriva puntuale nel nono game, con Bautista Agut che si porta a servire per il primo set avanti 5-4. Il russo ha l’occasione del controbreak, ma non la sfrutta e Bautista chiude al secondo set point sul 6-4.

Il match finisce praticamente qui, perchè Medvedev perde completamente il controllo della partita ed esce dal campo. Il russo sbaglia quasi tutto, mentre dall’altra parte Bautista Agut è perfetto, strappando subito in apertura il servizio al numero due del mondo e poi ancora nel quinto gioco. Lo spagnolo scappa dunque sul 4-1 e poi chiude sul 6-2, regalandosi la semifinale con Jannik Sinner e la possibilità di vendicare la sconfitta di due settimane fa a Dubai.

 

FOTO: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, le 5 risposte attese dal GP di Doha 2021. Sarà ancora Yamaha contro Ducati? La Suzuki sorprenderà ancora?

NBA 2021, i risultati della notte (1 aprile): Milwaukee batte i Lakers, Brooklyn in vetta ad Est dopo 18 anni