Ciclismo, Adrie van der Poel: “Wout Van Aert e Tadej Pogacar sono stati i migliori corridori di questa primavera”

Con la Liegi-Bastogne-Liegi che si è tenuta domenica ed è stata vinta da Tadej Pogacar, si è a tutti gli effetti chiusa la stagione delle classiche di primavera. Dalla Strade Bianche in poi, in questo 2021, abbiamo potuto godere di un grande spettacolo dati i numeri fatti da campioni del rango di Tadej Pogacar, Primoz Roglic, Mathieu van der Poel, Wout Van Aert, Tom Pidcock e Julian Alaphilippe.

Il leggendario Adrie van der Poel, fuoriclasse del ciclismo anni ’80 e papà di Mathieu van der Poel, ha tracciato un bilancio della primavera in un’intervista rilasciata a Wielerflits e ha indicato i corridori che, per lui, sono stati i migliori durante questa prima parte di stagione. Queste le parole di van der Poel: “Guardando esclusivamente ai risultati, credo che i migliori corridori di questa primavera siano stati Tadej Pogacar e Wout Van Aert. A loro due, però, aggiungerei anche il nome di Tom Pidcock, che ha sempre corso all’attacco e ha sfornato ottime prestazioni nelle grandi classiche benché questo fosse il suo primo anno da professionista. Vedo uno scalino sotto a questi, invece, Kasper Asgreen, il quale si è espresso ad altissimi livelli solo in tre gare“.

Adrie Van der Poel, inoltre, ha parlato anche della grande pressione che hanno addosso i corridori: “Roglic e Pogacar, fino ad ora, hanno fatto venti giorni di gara. Mathieu e Van Aert quattordici. Non puoi stancarti gareggiando così poco, il problema, per questi ragazzi, è che rischiano di venire consumati dalla pressione. Quando vincono una gara, vengono subito etichettati come i favoriti per quella successiva. Per loro sarà importante prendersi dei periodi di riposo, ove staccare anche dal punto di vista mentale, per avere una carriera lunga“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Adrie Van der Poel Tadej Pogacar Tom Pidcock Wout Van Aert

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallamano, Italia-Bielorussia: perché è una partita che può cambiare la storia

Pattinaggio artistico: Alena Kostornaia è tornata ad allenare il triplo axel