Seguici su

Senza categoria

ATP Belgrado 2021, Marco Cecchinato affronta Matteo Berrettini: un derby significativo, in palio i quarti di finale

Pubblicato

il

Sarà un derby significativo quello tra Marco Cecchinato e Matteo Berrettini sulla terra rossa di Belgrado (Serbia). Nella sfida che mette in palio i quarti di finale del torneo ATP in territorio balcanico, entrambi gli azzurri vanno in cerca di risposte.

Berrettini, costretto ai box dal problema agli addominali che l’ha costretto al ritiro nel corso degli Australian Open 2021, è parso in chiaro ritardo di condizione contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina a Montecarlo. Dopo quasi due mesi di inattività, Matteo ha ripreso il suo incedere e per un tennista della sua stazza tornare a giocare in singolare sulla terra non era cosa tanto semplice. Per questo, la sua sconfitta contro un tennista dinamico e in ascesa come l’iberico ha stupito fino a un certo punto.

Tuttavia, Berrettini (n.10 del mondo) ha voglia di riassaporare certe sensazioni, ricordando come bene si fosse espresso all’inizio di quest’annata: le sue vittorie in ATP Cup avevano permesso all’Italia di raggiungere la Finale della competizione a squadre (sconfitta dalla Russia nell’atto conclusivo). Servirà una buona versione del romano per avere la meglio di un Cecchinato apparso in buona forma. Sulla terra il siciliano esprime sempre il proprio miglior tennis e il successo netto all’esordio contro la wild card di casa Viktor Troicki, n.195 ATP, ne è stata una piccola dimostrazione.

Il tema tattico è abbastanza prevedibile: Cecchinato punterà sulla sua regolarità e vorrà far male a Berrettini con gli scambi prolungati da fondo; il n.10 del mondo cercherà di imporre la sua maggior potenza sul lato destro del campo e quindi non consentire al palermitano di tessera la propria tela sul rosso serbo.

Si prospetta un match ricco di spunti, ricordando che l’unico precedente risale al 2017 quando i due si affrontarono nei quarti di finale del Challenger a Francavilla a mare e fu il siciliano a vincere al termine di tre set molto lottati. Di acqua ne è passata sotto i ponti e ogni partita fa storia a sé, ma è chiaro che la differente classifica tra i due (Cecchinato n. 94 del ranking) farà testo fino a un certo punto in un incontro del genere.

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *