Volley, Superlega play-off gara1 quarti. Civitanova-Modena il big match, che battaglia tra Monza e Vibo Valentia

Quattro match tra martedì e mercoledì danno il via alla battaglia dei quarti di finale dei play-off con una certezza: che non saranno le stesse di due stagioni fa (e pure della final four di Coppa Italia della scorsa e di questa stagione e della Supercoppa) le protagoniste delle semifinali scudetto. 

Una di queste scaturirà infatti dalla sfida che apre il programma di Gara1, domani (martedì 9 marzo) alle 18, tra Vero Volley Monza e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Per le due outsider l’occasione è ghiottissima e dunque si attendono battaglie vere e proprie nel quarto di finale che mette di fronte la quarta e la quinta forza del campionato. Per l’occasione Monza ha rinforzato il suo reparto centrali con l’inserimento in rosa del polacco Mateusz Poreba. Alla terza partecipazione ai Play Off Scudetto dopo le eliminazioni subite, sempre ai Quarti, per mano di Trento prima (16/17) e Perugia poi (18/19), Monza avrà la possibilità di giocarsi questa nuova chance potendo contare sul fattore campo a favore, con la prima sfida e l’eventuale confronto decisivo da disputare.

Quella contro Monza sarà la sesta partecipazione della Tonno Callipo ai quarti dei play off scudetto che hanno visto la squadra calabrese classificarsi sempre tra la settima e la decima posizione. Tra la squadra calabrese e quella lombarda quello di domani sarà il quarto confronto stagionale: la prima gara, valida per gli ottavi di Coppa Italia, è stata disputata il 13 settembre scorso, confronto vinto da Monza 3-0. Successivamente l’ottava giornata di andata del campionato di Superlega, l’1 novembre, ha visto la vittoria di Vibo 3-1, a cui ha risposto Monza con il successo e identico punteggio lo scorso 19 gennaio nel posticipo dell’ottava di ritorno.

La sfida più attesa sarà quella tra Lube Civitanova e Leo Shoes Modena che escluderà dalle semifinali una delle big del campionato di queste ultime stagioni. La “colpa” del fatto che questa partita arrivi così presto nella stagione è da attribuire alla stagione in altalena dei modenesi che tutti gli addetti ai lavori consideravano come quarta forza del campionato e che invece si sono dovuti accontentare di una settima piazza al di sotto delle aspettative. Resta da capire se la Leo Shoes che incrocerà le armi con Civitanova sarà quella della doppia sfida nel turno preliminare con Ravenna e dell’andata della sfida dei quarti di finale di Champions contro Perugia o quella dimessa di martedì scorso al PalaBarton quando, contro gli umbri, è maturata l’eliminazione dalla Champions League.

Eliminazione che brucia tantissimo anche in casa Civitanova dove in due settimane è successo di tutto: la sconfitta con lo Zaksa ha scoperchiato il pentolone con conseguente allontanamento di Fefè De Giorgi (che la Champions l’aveva vinta due anni fa), l’arrivo in panchina di Gianlorenzo Blengini e la prova gagliarda in Polonia conclusa però con la sconfitta al tie break che ha escluso i marchigiani dalla Champions. Solo una delle due squadre in campo mercoledì 10 marzo alle 17.30 potrà trarre una congrua consolazione da questa serie. Si preannuncia grande spettacolo.

Non da meno sarà la sfida tra la Itas Trentino e la Gas Sales Bluenergy Piacenza in programma a Trento mercoledì 10 marzo alle 20.30 (diretta Raisport): da una parte Trento, la squadra che meno di tutte ha faticato a superare il turno in Champions League rifilando una doppia lezione al Berlin Recycling nei quarti di finale, dall’altra una formazione, Piacenza, che sembra aver trovato il giusto assetto nel momento decisivo della stagione, che ha battuto in due sole gare Padova nel turno preliminare dei play-off e che, non partendo con i favori del pronostico, rischierà il tutto per tutto, cercando di trascinare gli avversari quantomeno a gara3.

Con quella che si apre mercoledì alla BLM Group Arena, nella serie dei quarti di finale contro Piacenza, diventano diciotto le partecipazioni ai Play Off Scudetto di Trentino Volley in ventun stagioni totali di attività. Tredici volte i trentini hanno superato il primo turno e le ultime tre volte che hanno affrontato Piacenza (2008, 2009 e 2013) ai play-off è stato in finale con due successi di Trento (2008 e 2013) e uno di Piacenza (2009).

A completare il quadro c’è la sfida tra la prima classificata della regular season, la Sir Safety Perugia e l’ottava, l’Allianz Milano, che arriva dalla tripla sfida del turno preliminare contro Verona, conclusa con il 3-0 casalingo di sabato sera. Perugia si avvicina al match in programma mercoledì 10 marzo alle 19 al PalaBarton galvanizzata del successo di martedì scorso contro Modena che le ha permesso di conquistare la semifinale di Champions contro Trento. Molto buona anche la condizione psicologica dei milanesi che hanno dimostrato di essere arrivati in forma al momento decisivo della stagione eliminando una formazione di tutto rispetto come quella veronese.

Per Perugia è l’inizio della caccia al secondo titolo tricolore che manca in Umbria, complica anche la pandemia, da tre anni. La squadra di Heynen, da tutta la stagione alle prese con problemi legati agli infortuni, arriva all’appuntamento più importante con tutti gli uomini a disposizione e cercherà di evitare black out stile Modena. Milano, invece, si giocherà il tutto per tutto senza aver nulla da perdere perchè il pronostico è tutto a favore della squadra umbra. Mai i milanesi hanno vinto lo scudetto nella storia ma difficilmente sarà questo l’anno giusto per rompere l’incantesimo.

Foto LM-LPS/Loris Cerquiglini

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

ATP Doha 2021, Richard Gasquet torna al successo dopo quattro mesi. A fatica Basilashvili e Bautista Agut, fuori Sonego

Tennis, Lorenzo Sonego e Stefano Travaglia prenderanno parte al Sardegna Open