Volley, Coppa Italia femminile quarti. E’ ancora sfida tra Monza e Scandicci. Conegliano-Busto profuma di Champions

Inizia oggi con le sfide secche dei quarti di finale la settimana dedicata alla Coppa Italia di serie A1 femminile di volley. Quattro incontri, tutti molto interessanti, dai quali scaturiranno le semifinaliste del secondo trofeo italiano in ordine di importanza che si giocheranno la final four nel week end al Palasport di Rimini.

Alle 17.30 va in scena quella che sta diventando un classico di questa ultima parte di stagione. Saugella Monza e Savino del Bene Scandicci erano in campo una contro l’altra, domenica nell’ultimo recupero della regular season e si ritrovano di fronte oggi in una sfida che, a differenza di quella di domenica scorsa, conta per entrambe le squadre. La partita di domenica, che sarebbe servita a Scandicci per chiudere al quarto posto la stagione regolare, ha visto la vittoria delle monzesi che ha fatto infuriare il coach toscano Massimo Barbolini. Oggi si riparte da zero: di fronte la terza e la quinta forza del campionato: Monza sembra avere qualcosa in più ma guai a dare per morta la Savino del Bene che non più tardi di due settimane fa ha messo alla corda nientemeno che Conegliano.

La “sfida infinita” va in scena a Conegliano dove la Imoco che va a caccia della vittoria consecutiva numero 53 ed è la grande favorita per la conquista della Coppa Italia, ospita la Unet E-Work Busto Arsizio, la squadra del momento, risalita dagli inferi della zona retrocessione, ottava al termine del girone andata, sesta a fine regular season e in semifinale di Champions League dove affronterà il terribile Vakifbank dopo aver eliminato il terribile Fenerbahce. Molto più lineare la stagione di Conegliano che ha vinto le ultime due finali disputate proprio contro le lombarde, di Coppa Italia un anno fa e di Supercoppa a settembre. Questa non è una finale ma poco ci manca e chissà che queste due squadre non si trovino una di fronte all’altra più e più volte nella parte finale di stagione. Squadre in campo alle 18.

La partita che sulla carta sembra dal pronostico più chiuso si gioca a Novara tra l’Igor Gorgonzola e Il Bisonte Firenze. Le novaresi hanno conquistato l’accesso alle semifinali di Champions (dove affronteranno la corazzata Conegliano) e hanno chiuso seconde la regular season del campionato. Dall’altra parte c’è Il Bisonte ferito dall’ultimo recupero di stagione che avrebbe potuto regalare alla toscane una posizione migliore nella griglia play-off e che invece ha visto soccombere Guerra e compagne contro la già retrocessa Brescia. Una sconfitta che costringe le fiorentine a dover compiere un’impresa in trasferta per avanzare nei play-off. E impresa in trasferta sarebbe anche oggi nella sfida delle 19 a Novara.

Dall’ultimo quarto scaturirà sicuramente una sorpresa in semifinale: di fronte, infatti, ci saranno le due rivelazioni della stagione: la reale Mutua Fenera Chieri e la Despar Trentino. E’ l’occasione per suggellare una stagione positiva per entrambe le formazioni: Chieri arrivava da anni difficili e ha disputato un campionato al di sopra delle aspettative, Trento arrivava dalla serie A2 e nella prima parte del campionato ha sognato e fatto sognare i propri tifosi. Entrambe le squadre sono arrivate abbastanza col fiato corto, anche a causa delle complicazioni dovute al contagio da Covid, a fine regular season ma oggi cercheranno di gettare il cuore oltre l’ostacolo: chi vincerà vivrà una magnifica avventura e potrà trarre lo slancio giusto per disputare anche un ottimo play-off. Squadre in campo alle 18.30.

Foto LM-LPS/Valerio Origo

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, Sei Nazioni 2021: il Galles ai raggi X. La forza dei sottovalutati

Calcio a 5, il ‘filosofo’ Bellarte guida l’Italia agli Europei 2022: giusto mix d’esperienza e gioventù, ma c’è da lavorare…