Rugby, una Scozia eroica affossa la Francia e regala il Sei Nazioni al Galles

Fa festa il Galles a Parigi, anche se sta comodamente a Cardiff. Non riesce la rimonta alla Francia, che contro la Scozia soffre, spreca almeno un paio di comode occasioni di meta per scappare via. E, così, ecco che la Scozia non crolla e, anzi, tiene i Bleus troppo vicini nel punteggio, ben lontani dai 20 punti che servivano. Decisive la touche sbagliata allo scadere del primo tempo e la palla non passata al largo di Vincent a inizio ripresa.

Parte forte la Scozia, che nei primi minuti fa la partita, alternando piede e mano, restando nella metà campo francese. Non concretizzano, però, gli ospiti e il primo tenuto permette alla Francia di risalire comodamente il campo. Gran pallone recuperato in aria da Fickou e Bleus che entrano nei 22 e conquistano una mischia sui 5 metri dopo 7 minuti di gioco. Fallo scozzese e al 9’ Ntamack mette i primi tre punti sul tabellone. Fallo francese in maul e Scozia che ha una chance dalla rimessa laterale nei 22 dei padroni di casa. Spinge la Scozia, che ha anche un vantaggio da sfruttare, ma Francia che resiste. Ancora una touche, ancora una maul, poi i pick&go e arriva la meta di Duhan van der Merwe per il 3-7 britannico. Soffre la Francia ora, Dulin si trova isolato a pochi metri dalla propria linea di meta e Bleus che non possono che fare fallo e Scozia che allunga sul 3-10.

Francia che è in crisi mentale, perde una touche in difesa, rischia il crollo e si salva con un duro placcaggio. Soffrono tantissimo i padroni di casa, chiusi nei loro 22 e tengono la Scozia in attacco. Al 27’, però, la mischia francese obbliga al fallo gli ospiti e Ntamack va per i pali dalla lunga distanza e non sbaglia per il 6-10. Ancora un fallo della Scozia e Francia che ha un’occasione d’oro in attacco. Ancora un fallo degli ospiti e questa volta i Bleus vanno in touche sui 5 metri. Ancora un fallo, con la Scozia alle corde, e Francia che sceglie la mischia e non i pali. Ancora un fallo scozzese, un secondo e arriva il richiamo per gli ospiti, graziati dall’arbitro. E dalla mischia il pallone arriva al largo, con la palla che arriva a Penaud, passaggio a Dulin e meta per la Francia che al 36’ marca per il 13-10. Quando ormai sembra finito il tempo la Francia recupera un pallone fondamentale. Fallo della Scozia, accenno di rissa, cartellino giallo per capitan Stuart Hogg e touche sui 5 metri per i Bleus, che però perdono il pallone e occasione sprecata.

Deve cambiare ritmo la Francia se vuole conquistare il Guinness Sei Nazioni 2021 in questa ripresa. Spinge la Francia, aggredisce la difesa scozzese, che però non crolla, evita due marcature con un errore di valutazione francese e poi arriva il fallo dei Bleus e nulla di fatto. Ma subito dopo bellissima azione della Francia, con prima Ntamack a fare il buco, poi pallone che corre veloce, arriva a Penaud, calcio a superare gli avversari, l’ala scatta, brucia la difesa e schiaccia per il 18-10. Risponde la Scozia, tornata in 15 uomini, e conquista una punizione davanti ai pali per il 18-13. Sbaglia molto la Francia, spreca comode occasioni in attacco e, anzi, lascia il territorio alla Scozia mentre ci si avvicina all’ora di gioco. Spinge la Scozia, di nuovo pericolosa, e ancora un fallo francese che gli ospiti decidono di calciare in touche. Ancora un fallo, ancora una touche.

Ancora un fallo, ancora una touche, mentre ormai la Francia vede il titolo allontanarsi sempre più. E dalla seguente maul il pallone schizza nelle mani di Cherry che lo afferra e schiaccia in meta per il 18-20 scozzese. Francia che deve reagire subito e conquista una punizione sui 5 metri. Touche e palla che arriva a Rebbadj per la terza meta dei Bleus che tornano avanti 23-20. Scozia che rinuncia a tre punti facili, va in touche, ma sbaglia la rimessa laterale e nulla di fatto. Britannici che danno spettacolo, però, ora, anche se non concretizzano. Non solo, perché Finn Russell evita un placcaggio piantando il braccio nel collo di un avversario e rosso diretto per l’apertura scozzese. Subito dopo, però, cartellino giallo a Serin e match di nuovo in equilibrio, con la Scozia che resta in attacco. Cerca la quarta, ma ormai inutile, meta la Francia nel finale del match, ma l’ultima chance è scozzese a tempo scaduto. Follia di Dulin che non butta fuori la palla, touche per la Scozia, azione infinita sui 5 metri e meta di Van der Merwe che regala alla Scozia la prima vittoria a Parigi nell’era del Sei Nazioni per 23-27.

[sc name=”banner-article”]

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Francia Scozia Sei Nazioni 2021

ultimo aggiornamento: 26-03-2021


Lascia un commento

MotoGP, Jack Miller: “Era importante riuscire a chiudere bene queste prime due sessioni”

Classifica Sei Nazioni rugby 2021: risultati e calendario. Il Galles vince il torneo!