Pagelle Lituania-Italia 0-2, qualificazioni Mondiali calcio 2022: Bernardeschi e Locatelli sugli scudi. Decidono Sensi e Immobile: brilla Svedauskas

Allo LFF Stadium di Vilnius si sfidano Lituania e Italia! Alle ore 20.45, Roberto Mancini ottiene il tris dopo le vittorie per 2-0 su Irlanda del Nord e Bulgaria con un altro successo con due gol e la porta inviolata, e in generale si tratta della quinta partita di fila vinta con questo risultato. Il ct entra nella Storia con 25 risultati utili di fila come Marcello Lippi. Gli Azzurri consolidano il primo posto nel Girone C delle Qualificazioni valide per i Mondiali 2022 che si disputeranno in Qatar.

I padroni di casa invece restano fermi a zero punti in classifica. L’Italia conquista i tre punti con una vittoria per 2-0 grazie ai gol di Stefano Sensi a inizio ripresa e di Ciro Immobile su rigore nel finale. Tante le chance del centravanti della Lazio non sfruttate, complice le parate dell’estremo difensore lituano Svedauskas che per poco non para il rigore nel finale. Gigio Donnarumma invece poche volte impegnato ma attento nei momenti cruciali: tra i migliori figurano anche Federico Bernardeschi e Manuel Locatelli. Si chiude il trittico di sfide degli Azzurri. Ecco dunque le pagelle della sfida tra Lituani e Italia! 

PAGELLE LITUANIA-ITALIA

Lituania (4-3-3)

Svedauskas 7,5; Mikoliunas 5,5 (dal 74′ Gaspuitis 6), Beneta 5,5, Girdvainis 5, Vaitkunas 5; Dapkus 6,5, Simkus 5 (dal 83′ Petravicius SV), Slivka 5,5; Novikovas 5, Cernych 5 (dal 75′ Kazlauskas 6), Sirgedas 5,5 (dal 58′ Eliosius 6,5). All. Valdas Urbonas 6.

Italia (4-3-3)

Gianluigi Donnarumma 6,5: Il portiere azzurro non è mai impegnato fino alla metà della prima frazione quando rischia su un’uscita fuori dall’area di rigore. Normale amministrazione per il #21 per lunghi tratti ma poi si supera su Eliosius nel finale.

Rafael Toloi 6,5: buon match del difensore dell’Atalanta, al debutto con la casacca azzurra e in costante spinta. Cala nella ripresa ma l’ex Roma è una sicurezza anche in Nazionale.

Gianluca Mancini 6,5: il difensore della Roma garantisce spinta e solidità in fase difensiva. L’ex Atalanta è tra i più attivi e sicuri nel corso del primo tempo ma poi cala nella ripresa a livello di attenzione.

Alessandro Bastoni 5,5: il centrale dell’Inter è sicuro e conduce la retroguardia con solidità insieme al compagno di reparto nel primo tempo. Nella ripresa alcune disattenzioni mettono a rischio l’inviolabilità della retroguardia azzurra. Esce per un problema fisico nel finale. (dal 89′ Francesco Acerbi SV)

Emerson Palmieri 7 il terzino sinistro del Chelsea è una spina nel fianco sulla fascia e garantisce tagli e cambi di gioco. Sua la chance più nitida con il mancino all’incrocio dei pali nel corso del primo tempo. (dal 56′ Spinazzola 6,5: buon ingresso dell’esterno della Roma che ispira sulla sinistra creando nuove occasioni per i compagni. )

Matteo Pessina 5: il centrocampista dell’Atalanta prova a lottare in mezzo al campo ma è troppo confusionario e poco preciso. Il #8 è costantemente in ritardo e viene anche ammonito: meglio nella ripresa ma non è stata la sua miglior partita. (dal 63′ Barella 6: buon ingresso dell’azzurro per garantire maggior muscoli a centrocampo.)

Manuel Locatelli 7: troppo lento il regista del Sassuolo in fase di impostazione inizialmente. Il gioco dell’Italia passa dai suoi piedi e infatti nella seconda frazione migliora, avvicinandosi anche al gol. Ammonito anche lui e da diffidato salterà la prossima sfida delle Qualificazioni.

Lorenzo Pellegrini 6: il centrocampista della Roma è tra i più attivi ad inizio partita ma viene ammonito dopo poco nel mezzo del campo. L’unica occasione è una conclusione destra di poco alta dal limite dell’area nel primo tempo: esce all’intervallo. (dal 46′ Sensi 7: l’ex Sassuolo entra e segna con il sinistro. What else?!)

Federico Bernardeschi 7: ottima partita dell’esterno della Juventus che spinge e ispira sulla fascia destra, creando costantemente superiorità numerica. Prova a segnare ma l’estremo difensore avversario gli dice di no a più riprese.

Ciro Immobile 7,5: il centravanti della Lazio pressa in avanti costantemente ma non crea particolari problemi nel primo tempo. L’azzurro non si coordina con i compagni ma poi cresce sfiora il raddoppio con il sinistro dopo una grande giocata. In generale sono cinque le chance ma la poca precisione e le abilità del #12 non gli permettono di segnare sino allo scadere quando realizza il rigore che gli permette di salire a quota dodici reti in Nazionale.

Stephan El Shaarawy 5,5: l’esterno della Roma crea poco sulla fascia sinistra. Poco ispirato l’ex Genoa che si divora anche un gol fatto davanti la porta. (dal 46′ Chiesa 6,5: buon ingresso dell’esterno della Juventus che non crea molto proprio come il suo predecessore sino agli ultimi minuti di gioco quando si accende con due sgroppate delle sue ma con delle conclusioni alte.)

All. Roberto Mancini 6,5: il commissario tecnico trova il 25° risultato consecutivo di fila come Marcello Lippi nella top3 sulla panchina azzurra. L’Italia è troppo lenta nella prima frazione ma nella ripresa gli Azzurri entrano con un altro piglio e creano maggiori occasioni. La sfida potrebbe finire con più gol ma alla fine l’Italia la spunta per 2-0 facendo en plein di vittorie in questi impegni di Marzo.

Foto: AP Photo/ Tony Uzunov – LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto, Serie A1 2021: Lazio-Quinto 6-12 nel recupero del secondo turno del Play Out Round

LIVE Lituania-Italia 0-2, Qualificazioni Mondiali in DIRETTA: pagelle e highlights. Sensi e Immobile firmano le reti della vittoria!