Lotta, nel Preolimpico di Budapest Dalma Caneva sconfitta in semifinale. Chiude terzo Abraham Conyedo

E’ proseguito oggi a Budapest, in Ungheria, il Preolimpico su base europea di lotta, che mette in palio due posti per i Giochi di Tokyo in ciascuna delle 18 categorie di peso: ricordiamo che bisogna arrivare in finale per andare alle Olimpiadi, anche se poi verranno comunque disputati gli atti conclusivi in quanto assegneranno punti validi per il ranking (importante anche per la definizione delle teste di serie nel torneo olimpico).

Oggi, venerdì 19, è toccato alla lotta femminile, dove l’Italia è arrivata ancora una volta ad un passo dal centrare il biglietto per i Giochi, in questa circostanza con Dalma Caneva che, nei -68kg, è stata sconfitta proprio in semifinale dalla testa di serie numero 1 del tabellone, la francese Koumba Selene Fanta Larroque. Domani l’azzurra proverà almeno a centrare il terzo posto, per incrementare il proprio bottino di punti in vista della composizione del tabellone del Preolimpico su base mondiale, nel match che la vedrà opposta alla bulgara Yuliana Vasileva Yaneva.

L’azzurra, che non ha disputato il turno di qualificazione per l’infortunio della sua avversaria, la romena Alexandra Nicoleta Anghel, ai quarti ha superato ai punti per 5-4 la ceca Adela Hanzlickova, ma in semifinale si è arresa, come detto, alla francese Koumba Selene Fanta Larroque, che si è imposta per superiorità con incontro sospeso sull’11-0. Per l’Italia è arrivato oggi il terzo posto di Abraham Conyedo Ruano, che nei -97kg dello stile libero, ha battuto ai punti per 3-0 il bulgaro Ahmed Sultanovich Bataev.

Domani invece tenterà di approdare alla finale per il terzo posto della lotta femminile, nella categoria dei -62kg, Sara Da Col: l’azzurra è stata battuta nel turno di qualificazione ai quarti per superiorità, con incontro fermato sul 12-1, dalla lettone Anastasija Grigorjeva, la quale però ha poi staccato il biglietto per le Olimpiadi giungendo in finale e facendo così scattare il ripescaggio per l’italiana. Domattina l’azzurra sfiderà nel turno di ripescaggio l’azera Tetiana Omelchenko: chi vince se la vedrà con la turca Elif Jale Yesilirmak per il terzo posto.

Definitivamente fuori, invece, le altre tre azzurre impegnate oggi: Carmen Di Dio (-53kg), dopo aver approfittato del forfait della bulgara Sezen Behchetova Belberova nel turno di qualificazione, è stata battuta ai quarti dalla moldava Iulia Leorda per superiorità, con incontro sospeso sullo 0-10, mentre Aurora Russo (-57kg) è uscita nel turno di qualificazione ai quarti per mano della svedese Sara Johanna Lindborg, dalla quale è stata superata ai punti per 2-5, infine Eleni Pjollaj (-76kg) è stata eliminata dalla norvegese Iselin Maria Moen Solheim, la quale si è imposta per schienamento quando era già in vantaggio per 4-2. Nessuna di queste tre azzurre ha avuto accesso ai ripescaggi.

Queste le qualificate alle Olimpiadi nella lotta femminile dal Preolimpico di Budapest (pass non nominali):
-50kg: Evin Demirhan (Turchia) e Miglena Georgieva Selishka (Bulgaria)
-53kg: Vanesa Kaladzinskaya (Bielorussia) e Sofia Magdalena Mattsson (Svezia)
-57kg: Evelina Georgieva Nikolova (Bulgaria) ed Alina Hrushyna Akobiia (Ucraina)
-62kg: Iryna Koliadenko (Ucraina) ed Anastasija Grigorjeva (Lettonia)
-68 kg: Koumba Selene Fanta Larroque (Francia) e Khanum Velieva (ROC, Comitato Olimpico Russo)
-76kg: Vasilisa Marzaliuk (Bielorussia) e Natalia Vorobeva (ROC, Comitato Olimpico Russo)

Foto: Fijlkam

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milano-Sanremo 2021, le quote dei bookmakers per le scommesse. Favoriti Van Aert e Van der Poel, Alaphilippe leggermente dietro

Tennis: a Wimbledon si prospettano porte aperte, pubblico ridotto e giocatori negli alberghi ufficiali