LIVE Biathlon, Staffetta uomini Nove Mesto in DIRETTA: la Germania trionfa in solitaria, Italia lontana

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.40 E’ tutto da Nove Mesto na Morave. Ci risentiamo domani con la Coppa del Mondo di biathlon. Un saluto.

16.38 Ricapitolando quanto successo dunque, vince e convince la Germania che trionfa in totale solitudine grazie a una prova perfetta. Seconda una solida Russia che approfitta dei disastri di Norvegia (terza) e Francia (quinta, dietro anche alla Slovenia). L’Italia ha avuto parecchie chances per affondare il colpo ma le ha mancate e ha chiuso dietro all’Austria in settima posizione

16.36 2’48” per la formazione azzurra, con un giro di penalità e ben 15 ricariche utilizzate, la peggiore nazione al tiro in questo senso oggi tra tutte. Francia, Norvegia  e Svezia avevano spalancato le porte del podio ma in questo caso non siamo stati bravi abbastanza per approfittarne.

16.35 Distacchi abissali con la Slovenia quarta a 2’13” che riesce a battere in volata Jacquelin, riscattatosi in piedi ma in ogni caso autore di un vero e proprio disastro. Sesta l’Austria, poi l’Italia che è e deve essere molto delusa da questa prestazione

16.34 Niente da fare per Johannes che rimane a 8″ dalla Russia che chiude seconda a un minuto e mezzo dalla testa. Segnali molto scoraggianti per JTB, gara dopo gara.

16.32 La Germania torna al successo dopo 4 anni, era da Anterselva 2017 che i tedeschi non si imponenvano in una staffetta. Johannes Boe intanto ha accorciato a soli 8″ su Latypov e potrebbe ancora recuperare il secondo posto.

16.30 Giro di penalità per Windisch che si conferma in un periodo di crisi forse senza precedenti. La Slovenia supera l’Austria per la quarta posizione.

16.29 Attenzione perchè Johannes Boe va in crisi a sua volta!! Che staffetta incredibile! Giro di penalità e Russia seconda a 1’46” con un super Latypov. 17″ da recuperare per il norvegese nell’ultimo giro, sicuramente è podio per la Russia in ogni caso.

16.28 Gioco, partita incontro! Nawrath chiude tutti i bersagli e con sole 5 ricariche complessive riporta sul tetto del mondo la Germania!

16.27 Germania alla prova del nove. Ottava serie in arrivo.

16.26 JTB sta forzando tanto ora e fa il vuoto su Latypov, mentre Windisch è in grande rimonta su Lemmerer e con lo zero finale può ancora sognare.

16.25 Per Nawrath si prospetta una passerella con 1’40” da amministrare in un giro e mezzo, per riportare la Germania sul gradino più alto del podio.

16.24 Windisch è quinto a 2’15” in compagnia della Slovenia, Francia ottava a 2’54”!

16.23 Porte spalancate per Johannes Boe che è secondo a 1’46” seguito da Latypov, si salva Lemmerer mentre Dominik ne manca tre e sprofonda.

16.21 Incredibile cosa è successo a Jacquelin che è 1/13 a terra nelle ultime due gare!

16.20 Una sola ricarica utilizzata dal tedesco che dunque mantiene vivo il sogno del successo per la Germania. Incubo Jacquelin! Mamma mia li sta mancando tutti come nell’ultima mass iridata!!! SETTE ERRORI!

16.19 Johannes Boe guadagna su tutti tranne che… su Nawrath! Windisch è sulle code di Lemmerer. Germania vicina alla settima serie.

16.18 Johannes Boe si è riportato con tranquillità su Lemmerer e lo salta via, ma Windisch non è lontano dal norvegese e ci prova, staccando Latypov

16.17 Cosa sta succedendo? Nawrath incrementa ulteriormente di 6″ su Jacquelin in metà giro! Materiali strepitosi? Intanto la Germania ha quasi 45″ di margine!

16.16 Austria terza a 1’40” con Norvegia, Italia, Russia e Slovenia a soli 12″ dal podio! Ultimo giro superlativo di Giacomel che ha tenuto il passo di Tarjei Boe.

16.15 Allungo prepotente di Peiffer nel finale che cambia a 37″ sulla Francia! Che prestazione dei primi tre tedeschi.

16.13 Considerato il quarto frazionista tedesco la Francia è in posizione idilliaca per trionfare per la terza volta in stagione e per il podio è tutto apertissimo. Giacomel resta con Tarjei Boe e Loginov nella prima metà del giro a 1’53” dalla testa e ancora a 20″ da Leitner.

16.11 Giro di penalità per Tarjei Boe!! Attenzione salta il banco! Terza l’Austria a 1’25” con Leitner, poi Bauer e un gran Giacomel che riporta l’Italia a 20″ dal podio nonostante una ricarica. Russia e Norvegia subito alle spalle dell’azzurro.

16.10 Grandissima staffetta tedesca sin qui, Peiffer col 5/6 continua a restare davanti con grande margine, Guigonnat lo copia e resta a 30″.

16.08 SIamo già al sesto poligono, l’ultimo per Peiffer e Desthieux braccati da lontano da un ottimo Tarjei Boe. Italia a 1’42”

16.07 Passo simile per i due di testa, mentre da dietro Giacomel con rabbia si riporta su Dudchenko e non è lontano da Russia e Slovenia. Norvegia in forte rimonta, sotto i 50″ e a soli 20″ dalla Francia.

16.06 Super Tarjei Boe che riporta la Norvegia terza a 58″ insieme all’Austria, poco davanti a Bielorussia e Slovenia che sono andate un po’ in difficoltà. Problemi maggiori per Ucraina e Italia, costrette a tre ricariche e sprofondate a oltre 30″ dalla zona podio.Giacomel a 1’35”.

16.04 Serie magistrale di Peiffer che fa il vuoto anche a causa dei due errori di Desthieux. Francia a 30″!

16.03 Peiffer e Desthieux sono già al poligono. Italia a un minuto.

16.02 Più controllato ora il giovane trentino che rimane a 7-8″ dal gruppo davanti a lui, ma in recupero rispetto alla testa della gara. Desthieux continua a rosicchiare qualcosa su Peiffer.

16.00 Dethieux sembra aver deciso di andare a caccia di Peiffer sin dai primi metri perché il suo passo è subito sostenuto, da dietro solita partenza lampo di Giacomel che rosicchia qualcosa su Tarjei Boe e si avvicina a Loginov e Varabei.

15.58 10″ il divario tra Francia e Germania, Ucraina, Austria e Slovenia a 46″, Bielorussia e Russia con la Norvegia a 1 minuto, poi Hofer a 1’06 che non è riuscito a restare col norvegese.

15.57 Russia e Bielorussia riprese da Dale, Hofer non è lontano, mentre Eder, Fak e Pidruchnyi hanno mantenuto margine.

15.56 Lo schema tattico della corsa si fa molto interessante, specialmente per i fratelli Boe che sono costretti a dare tutto.

15.55 Fillon Maillet resta a poco più di 10″ di ritardo da Doll e non perde in avvio del suo terzo giro, poi c’è il vuoto con Ucraina, Slovenia, Austria, Russia e Bielorussia insieme che verranno presumibilmente raggiunte da Italia e Norvegia.

15.54 Bene Eder e Fak mentre Hofer purtroppo ne ha mancati due, restando a 57″ dalla testa in ottava posizione, proprio in compagnia di Dale.

15.52 Solido poligono di Doll che utilizza una sola ricarica e continua in testa. Fillon Maillet scavalca Dale con una super serie, Dale invece va completamente in confusione e gira!

15.50 Sono addirittura 15 i secondi di vantaggio di Doll su Dale in entrata al quarto poligono. La Francia invece è restata a 25″. Hofer insieme a Eder poco sotto il minuto.

15.49 Continua a guadagnare Doll, ma ricordiamo che in quarta la Germania avrà Nawrath, che difficilmente potrà tenere testa a Johannes Boe.

15.48 I tedeschi sembrano fare veramente sul serio oggi, Doll guadagna ancora su Dale e il vantaggio aumenta a 10″ a metà giro. Francia terza da sola a 25″, poi Slovenia, Austria e Italia, con Hofer che sta rimontando su Eder.

15.47 Ottimo poligono di Doll che guadagna 8″ su Dale solo con la velocità di tiro. Fillon Maillet esce a 24″ mentre crolla la Repubblica Ceca col suo capitano Moravec che addirittura finisce nel giro di penalità. 5/6 per Hofer che continua il trend iniziato da Bionaz ed esce sesto a 57″.

15.46 Siamo alla terza serie della gara, Hofer entra con 50″.

15.45 Intanto il tracollo della Svezia si è completato con l’ultimo giro di Stegmayr che nonostante due sole ricariche ha pagato 2’30”.

15.43 Distacchi congelati a metà secondo giro, Francia in recupero sulla Repubblica Ceca per il podio virtuale ma in generale tutti stanno procedendo con un’andatura simile.

15.42 Dale e Doll continuano in tandem davanti a tutti, Fillon Maillet non esagera in questi primi metri e rimane a una 15″ di secondi dietro a Moravec. Stesso discorso per Lukas che procede col passo della coppia di testa.

15.40 Italia nona a 54″, Bionaz ha ceduto un po’ negli ultimi metri.

15.39 Azione furiosa di Lesser che ha sverniciato Laegreid e cambia da solo in testa! 4″ per la Norvegia, poi 7″ per la Repubblica Ceca e Francia a 14″.

15.38 Guigonnat in recupero, la Francia è ancora perfettamente in corsa e sotto i 15″ ora. Superlativo anche Krcmar in terza posizione per i padroni casa.

15.37 Bene Bionaz che mantiene il ritardo rispetto alla Norvegia in questo momento, quando manca ancora l’ultima parte del giro per passare il testimone a Hofer.

15.36 Lesser si è riportato su Laegreid in maniera superlativa, anche Krcmar recupera sul norvegese non brillante in questa fase.

15.35 Laegreid se ne va da solo, sbagliano sia Lesser che Krcmar che escono a 10″ avvicinati pesantemente da un ottimo Guigonnat. Slovenia ancora in alto con Dovzan poi Bionaz con un altro poligono da 5/6 esce a 40″ dalla testa. Enorme crisi per la Svezia già a 1’23!

15.34 Bionaz entra al poligono in piedi con 25″ dalla testa, meglio in questa seconda fase della tornata.

15.33 Soffre tanto Stegmayr che si trova già a 40″ in compagnia di Khalili, ma soprattutto pare molto affaticato in volto.

15.31 I segnali che arrivano da questa tornata non sono positivi, perde terreno la Francia ma ancora di più l’Italia con Bionaz ripreso e staccato da parecchi avversari tutti compatti. Ora 12° l’azzurro a 23″ dalla testa di Norvegia, Germania e Repubblica Ceca.

15.30 Importante ora per Bionaz restare aggrappato alle code di Guigonnat e cercare di sfruttare l’eventuale calo di ritmo davanti per rosicchiare qualcosa.

15.28 Poligono super di Lesser e Laegreid, un errore per Bionaz che perde una quindicina di secondi insieme a Stegmayr e Guigonnat, mentre si salva al limite la Russia che paga già 35″ con Khalili.

15.27 Si è ricompattato tutto nei metri conclusivi, prima della prima serie a terra. Bionaz entra con soli 2″ dalla testa.

15.26 Si è creato ora un piccolo buco con Germania, Russia e Repubblica Ceca davanti con Francia e Norvegia mentre gli altri accusano qualche secondo.

15.25 Laegreid si mette davanti nel tratto di salita, Guigonnat non lascia neanche un metro mentre Bionaz resta sulle code di Stegmayr che ha sostituito Femling all’ultimo.

15.23 Bionaz si mantiene attorno alle 5-8 posizione in questa prima fase del giro, restando coperto. Gruppo naturalmente ancora compatto.

15.22 E’ appena spuntato un timido sole in Repubblica Cca, che anche se non cambia le cose in termini di temperatura può aiutare come visibilità al poligono.

15.20 Via! La 4×7,5 maschile è partita a Nove Mesto!

15.18 E’ davvero tutto pronto, gli atleti al lancio sono pronti nelle rispettive file di partenza e tra poco la staffetta maschile avrà inizio. Italia col pettorale 6

15.15 Per Bionaz l’importante sarà riuscire a rimanere concentrato ed evitare problemi al tiro, restare con i primi consentirebbe a Hofer di partire in posizione privilegiata.

15.13 La temperatura si è abbassata di molto rispetto a ieri, il cielo è coperto e fa freddo, ottimo per la condizione della neve.

15.11 Siamo a meno di dieci minuti dalla partenza della gara che scatterà alle 15:20

15.09 L’Italia si è piazzata sempre tra la quinta e l’ottava posizione ad eccezione naturalmente del noto terzo posto conquistato a Oberhof con Bormolini, Hofer, Giacomel e Windisch.

15.07 Nelle cinque staffette della Coppa del Mondo 2020-2021 abbiamo avuto sin qui due successi norvegesi (Kontiolahti e Pokljuka), due francesi (Oberhof e Anterselva) e uno svedese (Hochfielzen)

15.04 Detto questo, per il podio la favorita numero uno non è l’Italia. Il quartetto svedese ha già dimostrato anche nel recente passato di essere solido e affidabile, con Samuelsson spostato in seconda frazione al posto di Nelin che è finito in terza. La Russia ci può provare e anche la Germania, che tuttavia dovrà attaccare nella prima fase e trovare il jolly finale dove schiera Nawrath.

15.02 Il quartetto azzurro è lo stesso che ha ben figurato nella prima fase della prova di Pokljuka, salvo poi cedere il passo con i giri di penalità combinati da Giacomel e da Windisch in piedi. Tuttavia il potenziale resta molto alto e le prospettive interessanti, sarà curioso riuscire a vedere cosa si possa combinare se tutti i pezzi del puzzle andranno al loro posto.

14.59 Superate le due formazioni sulla carta più complete, un folto gruppo di avversarie potrebbe inserirsi nella lotta per il podio. Tra queste c’è sicuramente anche l’Italia, che si affida nuovamente a Bionaz, Hofer, Giacomel e Windisch.

14.57 La Francia avrà quindi l’occasione di cercare di restare attaccata alle code norvegesi e riproporre nel finale il corpo a corpo Jacquelin-Johannes che tanti problemi ha dato ai nordici nel recente passato. Certo servirà la prova perfetta anche per Guigonnat, Fillon Maillet e Desthieux in quanto la differenza sugli sci resta in ogni caso considerevole al momento.

14.56 La grande favorita resta la Norvegia, che tuttavia rispetto alla sontuosa prestazione iridata ha deciso di fare un passo indietro e ricollocare Johannes Boe in quarta frazione, a seguire Laegreid, Dale e il fratello Tarjei.

14.54 In Repubblica Ceca si è aperta ieri con la convincente vittoria della Svezia, in volata sulla Bielorussia, la prima delle due tappe di Nove Mesto, che tra poco vedranno in scena la 4×7,5 maschile, l’ultima in programma per questa stagione

14.52 Buon pomeriggio e ben ritrovati su OA Sport. La Coppa del Mondo di biathlon riparte per il suo trittico finale e oggi a Nove Mesto si disputerà la staffetta maschile.

Il programma odierno e la startlist

Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale della staffetta 4×7,5 km maschile a Nove Mesto na Morave. La Coppa del Mondo 2020-2021 di biathlon riparte dunque dalla Repubblica Ceca con un doppio appuntamento che precederà il gran finale di Oestersund. Dopo le donne di scena ieri, oggi venerdì 5 marzo, alle ore 15.20, tocca agli uomini tornare a faticare, a due settimane di distanza dalla fine del Mondiale.

L’Italia decide di ripresentare lo stesso schema che si è visto in occasione dei Mondiali, con Didier Bionaz al lancio a precedere Lukas Hofer, Tommaso Giacomel e Dominik Windisch. I favoriti della Norvegia (Laegreid, Dale, Tarjei e Johannes Boe) dovranno guardarsi le spalle come sempre in particolar modo dalla Francia (Guigonnat, Fillon Maillet, Desthieux e Jacquelin), con Germania, Russia e Svezia alle porte pronte per andare a caccia del podio, insieme naturalmente anche all’Italia che con una prova perfetta può riuscire nell’obiettivo.

OA Sport vi propone la diretta live testuale della staffetta 4×7,5 km maschile della Coppa del Mondo di biathlon in programma a Nove Mesto, in Rep.Ceca: oggi, giovedì 4 marzo, alle ore 15.20, si disputerà la prima gara maschile della nona tappa. Buon divertimento con la nostra diretta live testuale in tempo reale!

Foto: F. Angiolini

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, Mondiali Youth 2021: nella staffetta 3×7.5 km maschile è di bronzo l’Italia. Oro alla Polonia

Biathlon, dominio della Germania nella staffetta maschile a Nove Mesto, l’Italia è settima con rimpianti