Calcio, Serie A 2021: Zaza e Mandragora ribaltano il Sassuolo. Rimonta epica del Torino che vince 3-2

Quello che è accaduto questo pomeriggio allo Stadio Grande Torino resterà per sempre nei libri di storia del calcio. Il Torino sotto 2-0 a 13′ dal novantesimo nel match di Serie A contro il Sassuolo, recupero della 24ma giornata, ha ribaltato completamente le sorti della sfida grazie alla doppietta di Simone Zaza e al gol di Rodrigo Mandragora.

Una partita altamente spettacolare e ricca di colpi di scena. Pronti via e i neroverdi si portano in vantaggio grazie a Berardi che, servito in area da Caputo, non lascia scampo a Sirigu. La reazione dei granata è tutta in un’azione personale di Sanabria abbattuto in area ma per l’arbitro non è calcio di rigore. Al 38′ è ancora Berardi a prendersi la scena mettendo a referto il gol del raddoppio con un sinistro di prima intenzione. Termina di fatto qui la prima frazione del match con il Sassuolo in assoluto controllo.

Il grande lavoro psicologico e tattico effettuato da Davide Nicola negli spogliatoi si vede subito ad inizio ripresa. Mandragora al 59′ calcia un bolide dal limite dell’area, la palla termina di poco alta. Il Torino tiene in mano il pallino del gioco ma è il Sassuolo a trovare il gol al 73′ con un fantastico diagonale di Caputo, l’attaccante neroverde però è partito in posizione di fuorigioco e il VAR annulla tutto. I granata si riportano sotto al 77′ quando Sanabria serve Zaza che beffa la difesa e infila Consigli. Prende il via così un episodio che potrebbe essere ascritto al cosiddetto “grande cuore granata”. Solo dieci minuti dopo la rete di Zaza ci pensa Mandragora a ristabilire la parità con un gran tiro dalla distanza. A completare l’opera la doppietta dell’attaccante marchigiano che nel corso del secondo minuto di recupero insacca di testa. Una vittoria di fondamentale importanza per la squadra di Nicola che sale così a 23 punti superando il Cagliari al quart’ultimo posto.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Vanessa Ferrari positiva al Covid-19: “Proprio adesso che stavo raggiungendo la forma…”

Baseball, Tokyo 2021: ufficializzate le sedi dei tornei di Qualificazione Olimpica