Calcio, Champions League: la Juventus a caccia dei quarti. Pirlo si affida a Ronaldo e Morata per la sfida contro il Porto

Giornata di vigilia per la Juventus che domani affronterà il Porto nel match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. I bianconeri cercheranno di ribaltare il 2-1 dell’andata. La squadra di Andrea Pirlo è stata protagonista di una prestazione decisamente sottotono nella sfida dell’Estádio do Dragão. I campioni d’Italia sono apparsi troppo lenti e prevedibili in fase di costruzione e poco lucidi nelle scelte. Ma nelle tre settimane intercorse dalla gara d’andata qualcosa sembra essere cambiato in casa Juventus.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI JUVENTUS-PORTO (INIZIO ALLE ORE 21.00)

I bianconeri nella partita contro la Lazio hanno messo in mostra la migliore versione di sé. Adrien Rabiot ha preso in mano le redini del centrocampo, garantendo quantità e discreta qualità, Federico Chiesa ispiratore e punto fermo in questa fase di stagione e Alvaro Morata che ha fatto sentire la sua presenza, non solo con i due gol, ma con una serie di movimenti, soprattutto di attacco alla profondità, che in casa Juventus non si vedevano da tanto tempo. Cristiano Ronaldo è rimasto a riposo proprio in vista del match di domani all’Allianz Stadium contro i portoghesi.

Pirlo dovrebbe schierare i suoi con un 4-4-2 che abbiamo imparato essere estremamente elastico. Tra i pali ovviamente Szczesnysulle fasce Cuadrado Alex Sandro mentre al centro Bonucci sarà affiancato da uno tra Demiral e Chiellini, dato che de Ligt è ancora alle prese con l’infiammazione al tendine. A centrocampo McKennie, che supporterà la fase offensiva, con Arthur e Rabiot al centro. Lo scatenato Chiesa occuperà con ogni probabilità la fascia sinistra visto che lo statunitense dovrebbe giocare a destra. La coppia d’attacco sarà composta da Ronaldo e Morata.

Diversi dubbi di formazione per Sergio Conceicao che potrebbe essere costretto a rinunciare a due pedine fondamentali: il capitano Pepe e il messicano Corona. Il tecnico portoghese dovrebbe schierare i suoi con lo stesso modulo degli avversari con Marchesin tra i pali, la linea di difesa composta Manafà, Diogo Leite, Sarr, Zaidu, in mediana Otavio, Oliveira, Uribe, Diaz e la coppia d’attacco composta da Marega e Taremi.

La Juventus per superare il turno dovrà vincere 1-0 o con due gol di scarto. Fatto salvo il 2-1, che condurrebbe la sfida ai tempi supplementari, tutti gli altri esiti porterebbero all’eliminazione dei bianconeri. I favori del pronostico, vista la grande differenza di qualità tra le due rose, sono tutti dalla parte dei ragazzi di Pirlo.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Beach volley, World Tour 2021 Doha. Abbiati/Andreatta si fermano a un passo dal main draw. Che sfortuna Rossi/Carambula!

MotoGP, Enea Bastianini: “Ottimo inizio nei test, sono andato oltre le mie aspettative”