Biathlon, Lukas Hofer dipinge il capolavoro della carriera! Vittoria ruggente nella sprint di Oestersund!

Il cielo è azzurro sopra Oestersund! Uno spettacolare Lukas Hofer si prende di forza la seconda vittoria della carriera nella sprint maschile in Svezia, sede dell’ultima tappa della Coppa del Mondo 2020-2021 di biathlon. L’azzurro ha disputato una prova davvero perfetta, con un passo sugli sci da primo della classe e lo zero rapido al tiro. Una soddisfazione enorme per il carabiniere di San Lorenzo di Sebato, sbloccatosi la scorsa settimana quando è riuscito a trovare finalmente il podio in stagione e ora tornato sul gradino più alto a distanza di sette anni dalla prima e unica altra occasione, la sprint di Anterselva 2014 quando vinse a pari merito con il tedesco Simon Schempp.

Oggi è stato impossibile tenere testa al ritmo dell’azzurro, il solo padrone di casa Sebastian Samuelsson (0+0) ci ha provato sino alla fine e ha chiuso a 4″, l’unico con un tempo nel fondo migliore al suo (di appena nove decimi). Terza posizione e ottavo podio stagionale per un ritrovato Tarjei Boe, anche lui con lo zero, che sta chiudendo di fatto la seconda stagione migliore della carriera dopo quella che gli ha regalato la sfera di cristallo nel 2011.

Quarto posto per un ancora convincente francese Simon Desthieux (0) a 22″ davanti al connazionale Quentin Fillon Maillet (+28″) che invece ha mancato un bersaglio in piedi che lo ha estromesso dalla lotta per la possibile vittoria. Tutto rimandato invece per quanto riguarda la lotta serratissima per la classifica generale: Sturla Laegreid e Johannes Boe hanno infatti chiuso  in sesta e settima posizione rispettivamente a 32″ e 46″ dalla testa. La differenza tra i due oggi è stata evidente, con il primo ancora una volta perfetto al tiro ma parso in difficoltà nel fondo soprattutto nel finale, mentre l’attuale pettorale giallo ha commesso due errori a terra esattamente come la settimana scorsa, salvandosi poi con un rapido zero in piedi. Il divario ora è di soli 5 punti a favore di Johannes, in vista di un inseguimento elettrizzante.

Buona prova anche per Dominik Windisch, chiusa col 90% al tiro (1+0) al 27° posto, con 1’25” di ritardo. L’altoatesino sarà chiamato domani ad una grande pursuit per guadagnarsi il pettorale per domenica e non finire anticipatamente la stagione. Fuori dai punti invece gli altri tre azzurri: Thomas Bormolini ha mancato due bersagli in piedi dopo un’ottima prima serie e ha chiuso in 44ma posizione a 2 minuti dalla testa, tre errori invece per Tommaso Giacomel (1+2) che riesce a rimanere nei 60 e termina 55° a 2’16”. Finisce invece oggi la stagione di Didier Bionaz che con lo stesso numero di bersagli mancati dal giovane amico connazionale manca la qualificazione all’inseguimento e chiude 81°.

Foto: LaPresse

 

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, Carlo Festuccia: “Italia in crisi di gioco e di testa. Gli azzurri sono intrappolati dalle sconfitte”

Milano-Sanremo 2021, l’Italia può vincere? Speranze risicate: serve una situazione tattica non convenzionale