Atletica, Europei Indoor 2021: Paolo Dal Molin torna a brillare, bronzo sui 60 ostacoli. Luminosa Bogliolo sesta

Paolo Dal Molin ha conquistato una medaglia di bronzo sui 60 metri ostacoli agli Europei Indoor 2021 di atletica leggera. L’azzurro sale sul podio a Torun (Polonia), al termine di una gara in cui è stato grande protagonista alle spalle degli inarrivabili favoriti della vigilia, ovvero il francese Wilhem Belocian e il britannico Andy Pozzi.

Il piemontese ha completato la sua fatica in 7.56 e si è così messo al collo la medaglia di bronzo, a otto anni di distanza dall’argento che aveva conquistato agli Europei Indoor di Göteborg 2013, quando firmò anche il record nazionale (7.51). Il 33enne è tornato ai suoi migliori livelli e oggi ha brillato, avendo la meglio sul lanciato nei confronti dello spagnolo Asier Martinez (7.60) e del francese Aurel Manga (7.63). Questa prestazione lascia ben sperare anche in vista della stagione outdoor, dove ovviamente ci si cimenterà sui 110 metri con barriere.

A vincere la gara è stato il transalpino Belocian, con la miglior prestazione europea stagionale: 7.42 al termine di uno spalla rovente con Pozzi, regolato per appena un centesimo. Si tratta del primo sigillo continentale per il 25enne, dopo il bronzo indoor nel 2015 e il bronzo outdoor del 2016. Andy Pozzi, Campione del Mondo Indoor nel 2018 e Campione d’Europa in sala nel 2017, si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Ottavo posto per l’altro azzurro in gara, ovvero Franck Brice Koua, capace di siglare un buon 7.76 dopo che nella semifinale del mattino aveva timbrato il personale (7.70).

Sui 60 metri ostacoli al femminile, invece, ha vinto l’olandese Nadine Visser con la miglior prestazione mondiale stagionale (7.77). La 26enne ha difeso il titolo, regolando agevolmente le britanniche Cynthia Sember (7.89) e Tiffany Porter (7.92). La nostra Luminosa Bogliolo si ferma al sesto posto con 7.99, a sette centesimi dal podio.

Foto: FIDAL COLOMBO/FIDAL

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Short track, staffetta maschile sul podio nei Mondiali a Dordrecht: bronzo per gli azzurri, squalificata la Russia

WTA Lione 2021: Clara Tauson, vince il talento della diciottenne danese. Battuta Viktorija Golubic in finale