Speed skating, Mondiali 2021: Paesi Bassi pronti a dominare ancora, l’Italia punta sulla mass start

Ultimo giro di giostra per la stagione dello speed skating. Il pattinaggio velocità pista lunga è all’ultimo atto. Spetterà ai Mondiali in programma ad Heerenveen (Paesi Bassi), capitale ormai di questa disciplina nell’annata agonistica “Covidata”, regalare le ultime emozioni. Il Thialf sarà teatro di sfide interessanti e dall’11 al 14 febbraio ne sapremo sicuramente di più.

I Paesi Bassi hanno ambizioni di non poco conto e possono porre il sigillo in tutte le specialità. I campioni europei nell’Allround e nello sprint vorranno confermarsi anche a livello mondiale nelle singole specialità, dal momento che le medaglie saranno assegnate in relazione alle distanze in programma. Pertanto, nelle prove “distance” ci si aspetta un confronto tutto in casa olandese tra Patrick Roest e il fenomenale Sven Kramer, sul versante maschile, mentre tra le donne Antoinette de Jong ed Ireen Wust vorranno fare la differenza nei 1500 e nei 3000 metri. Badando più alla velocità Thomas Krol, Kjeld Nuis e Kai Verbij fanno paura e in questo contesto, probabilmente, le insidie arriveranno dalla compagine russa guidata da Pavel Kulizhnikov. Stessa storia, stesso mare al femminile con Femke Kok e Jutta Leerdam candidate al successo per il loro peso specifico.

In casa Italia si punteranno le fiches sulla mass start e magari si tenterà il colpo nei 5000 metri maschili. La gara con partenza in linea vedrà Francesca Lollobrigida e Andrea Giovannini protagonisti. In quest’annata è mancato il podio, anche se Lollobrigida avrebbe da ridire da questo punto di vista. L’atleta azzurra, infatti, è stata privata di un terzo posto nell’ultima tappa di Coppa del Mondo tenutasi sempre ad Heerenveen per via di una squalifica. Una sanzione frutto di un comportamento scorretto, a detta della giuria, nelle fasi concitate della prova. Una decisione che ha portato il direttore tecnico Maurizio Marchetto a protestare in maniera animata per questa decisione. Altro osservato speciale sarà Davide Ghiotto. Il veneto ha concluso in quarta posizione nella classifica di specialità nei 5000 metri in CdM, sfiorando il podio nella prima tappa. Pertanto, potrebbe davvero sognare, riuscendo a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle. Certo, c’è da dire che la concorrenza sarà spietata.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Biathlon, Staffetta mista Mondiali in DIRETTA: oro Norvegia, Italia sesta. Convince Lisa Vittozzi

Ginnastica, Italia alle Olimpiadi con 5 ragazze. Si può aggiungere un posto! Gli scenari dopo la beffa della Coppa