Sci di fondo: Italia eliminata in semifinale nella team sprint femminile dei Mondiali 2021

L’Italia, con Greta Laurent e Lucia Scardoni, fallisce l’accesso alla finale nella team sprint dei Mondiali di sci di fondo in corso di svolgimento a Oberstdorf. Beffardo l’esito della seconda batteria, sia per il distacco patito nella terza parte della stessa che per quello nei confronti della Francia ultima ripescata: un secondo e mezzo. Va detto che il format è stato cambiato, con quattro accessi diretti invece di due alla finale e di conseguenza due soli tempi di ripescaggio utili; anche nel caso originale, comunque, la sostanza non sarebbe cambiata.

Nella prima semifinale a passare direttamente, dopo una gara a lungo controllata e poi rimasta a sei, sono Slovenia (Eva Urevc/Anamarija Lampic) in 15’51″90, Stati Uniti (Rosie Brennan/Sadie Maubet Bjornsen) a 7 centesimi, Svizzera (Nadine Faehndrich/Laurien Van der Graaff) a 43 centesimi e Germania (Victoria Carl/Sofia Krehl) a 1″33.

La seconda semifinale, invece, vede l’Italia restare fin quasi alla fine con il gruppo delle migliori, ma si stacca prima che arrivi la penultima frazione. L’ulteriore beffa è segnata dal tempo, 16’00″91: in questo modo, per un secondo e mezzo, Laurent e Scardoni sono fuori dalla finale. Passano invece Repubblica Ceca (Razymova e Janatova, entrambe Katerina) e Francia (Flora Dolci/Lena Quintin), che nella prima delle due batterie avevano terminato rispettivamente con i tempi di 15’55″48 e di 15’59″42.

Per la cronaca, ad aggiungersi al lotto delle finaliste dalla seconda gara di qualificazione sono Svezia (Maja Dahlqvist/Jonna Sundling) in 15’47″88, Russia senza bandiera (Yulia Stupak/Natalia Nepryaeva) a 1″85, Norvegia (Tiril Udnes Weng/Maiken Caspersen Falla) a 2″70 e Finlandia (Krista Parmakoski/Jasmi Joensuu) a 8″25.

Foto: Pentaphoto / Alessandro Trovati

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Caduta Kajsa Lie, bruttissimo volo in Val di Fassa: finisce nelle reti! Paura per il ginocchio

Biathlon, Beatrice Trabucchi si tinge di bronzo nei Mondiali junior a Obertilliach, Bened vince l’individuale